Al via la prima edizione del Festival Pianistico Internazionale Bartolomeo Cristofori

Dal 21 al 30 Settembre a Padova, Adria e Rovigo alcuni dei più importanti musicisti della scena internazionale.

Un Festival per l’inventore del pianoforte, Bartolomeo Cristofori, nato a Padova nel 1655, che coniuga arte e innovazione. Un Festival internazionale con le radici nel territorio. La rassegna, nella sua prima edizione definitiva, si propone come una grande festa della musica e del pianoforte.
Il Festival Pianistico Bartolomeo Cristofori, organizzato dall’Associazione Bartolomeo Cristofori Amici del Conservatorio e nato nel 2015, si è già distinto per l’alto livello dell’offerta musicale e per l’intensa attività di divulgazione e promozione culturale in luoghi e modi non convenzionali. Con rinnovate risorse, il Festival 2018 offre a Padova, Adria e Rovigo la grande musica per pianoforte attraverso i più quotati e famosi interpreti di oggi. Pianisti di fama internazionale si presenteranno nei più diversi ruoli (solisti, con orchestra, in duo pianistico e in ensemble da camera) offrendo un appuntamento completamente nuovo sul panorama nazionale.

Il Festival 2018: Storie di Canti

Dieci giorni di Festival, dal 21 al 30 settembre 2018. Oltre 15 appuntamenti, tra concerti, conferenze-concerto e presentazioni. Tre città coinvolte: Padova, Adria e Rovigo.
Il Festival Pianistico Bartolomeo Cristofori avrà ogni anno il suo filo rosso, un tema a cui ricollegare i programmi, gli interpreti e le musiche proposte.

Quest’anno la rassegna si rivolge alle radici della musica: il canto popolare.

Compositori di tutte le epoche, dal Barocco ai giorni nostri, hanno tratto ispirazione dai moti del canto e della danza. La loro musica sarà la protagonista di questo Festival.
Alcuni dei più grandi artisti al mondo, provenienti da Italia, Russia, Germania, Croazia e Ucraina si esibiranno per il Festival: Ivo Pogorelich, Luigi Piovano, Antonii Baryshevskyi, Alessandra Ammara, Leonora Armellini e Mattia Ometto, Moritz Kallenberg, il Trio di Parma, Zlata Chochieva ed altri ancora. Il Festival sarà anche caratterizzato da una forte sinergia con le realtà territoriali, come la collaborazione con l’Orchestra di Padova e del Veneto per il grande concerto di inaugurazione e il coinvolgimento dei Conservatori di Padova e Adria e del Campus delle Arti di Bassano per la valorizzazione dei giovani talenti.

Il Festival è realizzato in collaborazione con i Conservatori di Padova e Adria, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami