Andrea Lucchesini: non isoliamo la musica

La conferenza stampa di presentazione della stagione concertistica 2022-2023 degli Amici della Musica di Firenze, nel saloncino del Teatro della Pergola, non solo certifica la vitalità di una delle istituzioni musicali più longeve e prestigiose del panorama nazionale, nata nel 1920, ma quest’anno con il cambio di guida della direzione artistica si apre ad una fase che potremo definire   di rinnovamento nella continuità. Dopo quarantacinque anni, Domitilla Baldeschi lascia, e lascia in ottime mani quelle di Andrea Lucchesini che qui giovanissimo intraprese la sua pregevole carriera pianistica, alla quale nel tempo ha anche affiancato importanti ruoli in istituzioni musicali come la Scuola di Musica di Fiesole, l’Accademia Filarmonica Romana, Lucchesini è anche accademico di Santa Cecilia.

Ascoltando il nuovo direttore artistico presentare la programmazione mi è tornato in mente un episodio della conferenza stampa della stagione passata quando un abbonato si alzò e segnalò dispiaciuto come nel programma non fossero presenti composizioni di Schönberg. Che nel 2021qualcuno rivendicasse le musiche di un compositore scomparso settanta anni prima mi sembrò un segnale significativo. In qualche modo Lucchesini risponde oggi a quell’abbonato e rilancia, nella stagione 2022-2023 da lui curata ascolteremo anche la musica di oggi nel format Ritratti, dedicato a quattro compositori contemporanei (Silvia Colasanti il 16 ottobre, Silvia Borzelli il 13 novembre, Francesco Filidei il 5 febbraio, Ivan Fedele il 2 aprile). I compositori saranno presenti per condividere con il pubblico la genesi dei loro brani in programma.

Un passo avanti notevole supportato anche da un altro nuovo ciclo di concerti dal nome Musica &…attraverso il quale si punta a far dialogare la musica con altre forme d’arte, la poesia, il gesto, la performance, il cinema, la narrazione letteraria. Lanciando una parola d’ordine forte e condivisibile…non isoliamo la musica…Lucchesini sottolinea l’urgenza culturale di sinergie indispensabili per aprirsi a linguaggi e pubblici diversi. Musica &…prevede quattro appuntamenti, il 4 dicembre un omaggio a Pasolini, il 15 gennaio un lavoro sul mito di Orfeo, il 26 febbraio i mimi Bodecker & Neander si confronteranno con Verklärte Nacht di Schönberg con il sestetto di Viviane Hagner, il 12 marzo un concerto dedicato a Rebecca Clarke prima donna a far parte stabilmente di un’orchestra nel 1912.

Se ci ha fatto piacere sottolineare queste aperture della nuova direzione artistica, è indubbio che il nocciolo forte della storia ultracentenaria degli Amici della Musica di Firenze si confermi l’adesione ai grandi nomi e repertori della musica classica. Dopo il concerto inaugurale- 15 ottobre con l’Orchestra Giovanile Italiana con Julian Rachlin violino solista – attraverso percorsi oramai consolidati come Solopiano che ci permetterà di ascoltare i più celebri pianisti della scena internazionale. Oppure l’affascinante contenitore Il mondo del quartetto dove da anni gli Amici ci propongono complessi di grande prestigio. Attraverso Fortissimissimo Firenze Festival ospitato da varie istituzioni cittadine scopriremo giovani talenti musicali, mentre con Fortissimissimo Metropolitano verranno coinvolte istituzioni del territorio. Il direttore artistico rafforza anche il dialogo con le istituzioni scolastiche attraverso Artisti in classe-gli interpreti incontrano gli studenti un nuovo progetto riservato agli istituti superiori fiorentini per la diffusione della cultura musicale.  Tutti i dettagli del programma, circa settanta concerti da ottobre 2022 ad aprile 2023, sono disponibili su www.amicimusicafirenze.it

Lucchesini nonostante il momento non facile che stiamo vivendo, gli strascichi della pandemia, la guerra in Europa, si è detto ottimista per il futuro. Vogliamo condividere con lui questo sentimento e ci pare che l’esordio della sua nuova esperienza alla guida degli Amici della Musica contenga segnali incoraggianti in questa prospettiva.

Paolo Carradori

0 0 voti
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti