Pubblicati da Redazione

,

Donne in musica. Storia di trilli e di coltelli

Alla romana Anna Maria Sardelli le fonti di metà Seicento regalano alternativamente gli appellativi di “virtuosissima cantatrice” e “puttana”, cui nella liberale e libertina Venezia durante le stagioni d’opera 1651 e 1652 si aggiunsero nell’ordine: una feroce satira dell’avvocato-librettista Gianfrancesco Busenello, un’archibugiata, due stilettate inferte da ignoti sicari.

Lidia Bramani: Mozart, Figaro e non solo

Dopo i successi dei libri «Mozart massone e rivoluzionario» (2005), «E Susanna non vien. Amore e sesso in Mozart» (con L. Bentivoglio, 2014), Lidia Bramani, […]dà vita a un nuovo volume: «Le nozze di Figaro. Mozart massone e illuminista» edito da ilSaggiatore e presto in tutte le migliori librerie.

Sono apparso a Monteverdi

È con grande emozione che siamo sul punto di essere ricevuti dal maestro Claudio Monteverdi, questo grande artista che possiamo a buon diritto chiamare il Cristoforo Colombo della musica drammatica, e che…