Pubblicati da admin

,

Verona: “Pastorale” ascetica e Settima scultorea. Il Beethoven di Chung

La storia esecutiva della Sesta e della Settima Sinfonia inizia con due degli eventi pubblici più noti, ma anche più singolari – se confrontati l’uno con l’altro – della biografia di Beethoven. Le prime esecuzioni si ebbero infatti a Vienna, a distanza di cinque anni, nel corso di concerti dai risultati praticamente opposti, fra i poli del vero e proprio disastro e del trionfo.

,

Klagenfurt: Rusalka al Museo svela poco di sé

Rusalka è definita, nel folclore russo, quella categoria di figure femminili appartenenti al mito che risiedono nelle acque. Il nome è conosciuto dal sedicesimo secolo e come le vilje del paganesimo slavo originario e altri esseri femminili acquatici delle mitologie extraslave, le rusalke sono in grado di affascinare e trarre nel fondo delle acque chi si avventura nei loro domini.

Premio Masi, il manuale cencelli della “civiltà veneta”

Giunto alla trentasettesima edizione, l’autorevole Premio Masi – nella primigenia sezione intitolata “Civiltà Veneta”, per decenni punto di riferimento della cultura a Nordest – adotta la tecnica “un colpo al cerchio, un colpo alla botte”. Nell’era dell’opinionismo social, questa accortezza può mettere d’accordo tutti e soprattutto mettere al di sopra della mischia chi il premio lo assegna.

,

Verona: la Youth Orchestra of Bahia e Martha Argerich ricongiungono Nord e Sud del Mondo

In qualche momento, sembra che un vento impetuoso soffi sul palcoscenico. I contrabbassi ondeggiano, le file dei fiati si piegano ritmicamente, i percussionisti, in alto, sembrano quasi faticare a restare in piedi. Gli archi, a un certo punto, cercano protezione dietro ai loro leggii. È qualcosa di più, e di diverso, della frenesia cinetica che talvolta anima le big band del jazz.

Pordenone: la nascita di una tradizione

Salisburgo, Praga, Amsterdam, Amburgo, Dresda. Al fianco di queste capitali internazionali della musica, Bolzano e Pordenone sembrerebbero non poter reggere il confronto. L’apparenza inganna: Concorso Busoni, residenza estiva sia della Gustav Mahler Jugendorchester che della European Union Youth Orchestra, sede dell’Accademia Gustav Mahler, una florida vita culturale e una diffusa sensibilità per la musica.

,

Milano: La Bayadère del Bol’šoj alla Scala, quando la danza è perfezione

Minuti e minuti di applausi scroscianti e numerose chiamate alla ribalta per i due protagonisti hanno decretato il successo di una serata di balletto di rara perfezione, che ha presentato lo scorso 7 settembre sulle scene di un affollatissimo Teatro alla Scala La Bayadère, iconico titolo del grande repertorio classico interpretato dalla coppia Svetlana Zakharova – Denis Rod’kin, insieme al Corpo di Ballo del Teatro Bol’šoj di Mosca.