Pubblicati da Alessandro Cammarano

,

Salisburgo: il crossover affabulante dell’Arpeggiata

La Torre del Oro è viaggio nella musica popolare barocca, ma non solo, spagnola e latinoamericana capace di coinvolgere completamente il pubblico giocando su arrangiamenti quasi jazzistici e sull’improvvisazione che tocca qui vertici di virtuosismo assoluto, partendo ben inteso da basi saldamente filologiche che neppure per momento tradiscono la natura delle composizioni.

Jan Lisiecki: la semplicità come cifra interpretativa

Il ventisettenne canadese Jan Lisiecki, rappresentante di punta tra i pianisti della Generazione Y e grande chopiniano, non ha bisogno di presentazioni. In carriera da quando aveva undici anni rappresenta il giusto equilibrio fra futuro e tradizione, il tutto mediato attraverso una maturità che lo accompagna fin dall’infanzia, ma non chiamatelo “enfant prodige”