Pubblicati da Alessandro Cammarano

,

Carla Maria Casanova. Il Gesto e la Musica, 60 anni di giornalismo a tu per tu con i più grandi

Nelle cinquecento e più pagine del suo Il gesto e la musica-60 anni di giornalismo a tu per tu con i grandi, che definire autobiografia sarebbe riduttivo, vivono dodici lustri di ricordi e svariate migliaia di articoli, il tutto a raccontare una vita di quelle che un’eroina di qualsiasi romanzo guarderebbe con invidia mista ad ammirazione.

,

Padova: Un Trovatore “da brividi”

Il regista, scenografo e disegnatore di luci vicentino cristallizza l’azione scenica in uno spazio onirico fatto di distese di papaveri, illuminati da tagli decisi, e di d’interni celati da ombre maliose.
L’occhio è soddisfatto sin dalla prima scena; l’estetica di Tonon trova il suo fondamento nella ricerca del Bello senza mai cadere nel Calligrafico e così pure i movimenti di solisti e masse sottolineano senza mai calcare la mano.

Il ROF alla ROH Muscat con uno dei suoi gioielli: L’occasione fa il ladro di Jean-Pierre Ponnelle

Il Rossini Opera Festival sbarca per la prima volta alla Royal Opera House di Muscat, in Oman, con una delle sue produzioni più celebrate: L’occasione fa il ladro, messa in scena per la prima volta al ROF il 16 agosto del 1987 all’Auditorium Pedrotti nell’edizione critica a cura di Giovanni Carli Ballola, Patricia B. Brauner e Philip Gossett, sotto la direzione di Salvatore Accardo.

,

Parma: Un Verdi sinfonico dedicato al Barezzi

Scarsa è la conoscenza della produzione  stumentale dell’ 800 musicale italiano: fortissimo è stato l’impatto dell’opera  sulla vita musicale degli stessi compositori, siano essi Bellini, Donizetti, Mercadante stesso, che lasciarono significativi bravi strumentali e da camera ma per essere poi travolti dall’importanza che le composizione operistiche arrisero a loro.