Carla Maria Casanova. Il Gesto e la Musica, 60 anni di giornalismo a tu per tu con i più grandi

Cantanti intonati ai giorni nostri fortunatamente ce ne sono, le penne intonate invece tendono ad essere merce rara, stante che la scrittura stessa sembra  diventata più un dovere che un piacere. L’intonazione della penna, o della tastiera del computer a voler fare i contemporanei, è appannaggio di pochi eletti e deriva da un’inclinazione naturale che nel tempo trova arricchimento nelle esperienze personali.

Carla Maria Casanova appartiene di diritto pieno ed incontrovertibile a quelle delle penne intonate, anzi intonatissime, quasi da orecchio assoluto.

Nelle cinquecento e più pagine del suo Il gesto e la musica-60 anni di giornalismo a tu per tu con i più grandi, che definire autobiografia sarebbe riduttivo, vivono dodici lustri di ricordi e svariate migliaia di articoli, il tutto a raccontare una vita di quelle che un’eroina di qualsiasi romanzo guarderebbe con invidia mista ad ammirazione.

Incontri, serate all’opera, viaggi, amori, cantanti, registi, colleghi giornalisti, il tutto a tessere una tela preziosa tramata al telaio della memoria senza mai cadere nella tentazione dell’autocelebrazione, anzi, au contraire, volando lieve sulle ali dell’ironia e di un understatement che solo le gran dame possiedono.

È mecenatesco e magnanimo il Gesto di Carla Maria (Maria venuto a sostituire l’anagrafico Anna in onore della Callas; leggete il libro e ne saprete di più) a rendere il lettore partecipe di un mondo che ciascuno di noi avrebbe voluto conosce “dal di dentro” come lei lo ha conosciuto e continua a conoscere.

I capitoli comprendono ciascuno due anni, dal 1961 al 2013, con due prime, più ampie sezioni introduttive che raccontano il periodo dal 1936 al 1954 e quello dal 1955 al 1960, nei quali l’autrice e la sua famiglia (il background è assolutamente essenziale per comprendere ciò che segue) sono protagonisti assoluti.

Da qui in avanti gli aneddoti si susseguono, incrociandosi senza mai accavallarsi, in una prosa di qualità straordinaria. La Callas, la Tebaldi, Bastianini, la Ricciarelli, Domingo, Nureyev e centinaia di altri entrano ed escono come se fossero parte di un’unica rappresentazione teatrale che fluisce ininterrotta. L’autrice, e con lei i nomi più belli del Tout Milan e del Jet Set internazionale, è testimone di eventi e di incontri eccezionali che vengono narrati con leggerezza sapida.

Un libro che si legge d’un fiato dalla prima all’ultima pagina, animato da una gioia di vivere contagiosa, godibile e profondo.

Alessandro Cammarano

Carla Maria Casanova

Il Gesto e la Musica
60 anni di giornalismo a tu per tu con i più grandi

Zecchini Editore

Compila il form sottostante

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Iscriviti  
Notificami