Il prossimo 15 giugno, l’Olimpico di Vicenza riapre all’insegna del grande jazz; oltre la musica, un evento simbolico.

Carlo Vitali

Fra Tedeschi, Boemi ed affini il suo preferito era Benda, con la sua Medea declamante maledizioni irte di consonanti gutturali o sibilate su uno sfondo corrusco di archi in tempesta; ed erano spesso interiezioni di due battute o anche meno.

Carlo Vitali

Corinto, l’orgogliosa metropoli sull’Istmo, è la sede del logos e della legge, due entità apparentate dalla comune etimologia di légein — secondo Cicerone: “detto e pronunzia del potere sovrano”.

Carlo Vitali

Fatiche molte, danari scarsi. Ma libertà sì. Tenni testa ai Grandi; conobbi giorni di trionfo.

Carlo Vitali

In principio fu il Copista Raggiratore satireggiato nel Teatro alla Moda di Benedetto Marcello (1720): “Venderanno a’ Forastieri che desiderassero buone Arie d’Opera, carte vecchie col nome de’ Professori migliori”.

Il Duke era solo uno dei tanti protagonisti del XX secolo e oltre incrociati da Paolo Marzotto, scomparso lunedì nella sua casa poco distante da Monte Berico a Vicenza.

Variazioni_Goldberg

“Caro Goldberg, suonami dunque una delle mie variazioni!”. Se dovessimo credere al celeberrimo racconto tramandato dal Forkel, sarebbe il caso di chiamarle “Variazioni Keyserlingk”, dal cognome del musicofilo conte che nel 1740 o 1741 le avrebbe letteralmente acquistate a peso d’oro.

Teatro Rossini Pesaro ROF

E basteranno l’inventiva del regista inglese Laurence Dale e la duttilità del tenore-direttore russo Dmitry Korchak per superare le questioni poste dalla decisione di realizzare il Rossini Opera Festival 2020, così come è stato annunciato nelle scorse ore?

L’organizzatore musicale Italo Gomez, colombiano di Medellin, è morto a Roccabernarda, Crotone, il 14 maggio scorso. Aveva 87 anni e da lunghissimo tempo aveva scelto l’Italia come patria d’adozione. Lo ha annunciato su Facebook la collega e amica di una vita, la musicista Gisella Belgeri.

Italiana_in_Algeri

“Davanti alla mia camera si stende la baia del Mediterraneo, il porto di Algeri, ville che risalgono i colli come ad anfiteatro; calanchi, altre colline, e più lontano i monti. […].” Firmato: dottor Karl Marx.