Al via il 28 luglio: dal suono originale di Mahler alla musica antica in dialogo con l’elettronica, dalle grandi orchestre giovanili agli interpreti di punta sino alla finale dell’attesissimo Premio Busoni.

Sono orgoglioso dell’impegno determinato del Teatro Real a rinnovare il proprio repertorio: circa il 60% del repertorio di ogni stagione è costituito da opere che entrano per la prima volta al Teatro Real, tra prime assolute, recupero del patrimonio e grandi titoli dei secoli XVII, XVIII, XX e XXI che non hanno mai avuto accesso a questo palcoscenico.

Scrittore, narratore, autore teatrale, docente: Luca Scarlini sarà potagonista il prossimo 20 luglio – nell’ambito di Operaestate 2021 – al Giardino del Teatro Accademico Castelfranco Veneto “LES ADIEUX Pietro Pagello da Castelfranco e Georges Sand”, dedicato ad una figura dimenticata del Romanticismo che “rubò” George Sand ad Alfred de Musset

Di recente incisione è “Le Sentiment de la Nature”, secondo disco interamente lisztiano della pianista Ingrid Carbone, che presenta una selezione di brani estratti dalle Harmonies poétiques et religieuses, dalle Années de Pèlerinage e dalle due Légendes.

Classe 1997 e una voce da baritenore tutt’altro che comune Luigi Morassi si è recentemente posto in luce al Concorso “Tullio Serafin” arrivando in finale – svoltasi al Teatro Olimpico di Vicenza – dopo aver superato selezioni stringenti. Il giovane cantante ha le idee chiare sulla sua carriera e sul mondo dell’insegnamento.

Anna Tifu

Il 23 luglio, la violinista di Cagliari si troverà nuovamente ospite del Lerici Music Festival, evento recentemente creato da Gianluca Marcianò nella sua città natale e che da subito ha attratto alcuni dei nomi più interessanti e più popolari del panorama concertistico nazionale ed internazionale.

Fa da sfondo il desiderio di Matilda di voler portare, con questo suo lavoro, non solo un sogno a compimento, ma anche e soprattutto qualcosa di “bello” fuori da sé, e che, chissà, magari abbia la capacità di fare stare bene qualcuno.

Si potrebbe pensare che i giovani musicisti tendano a non prendere seriamente i giovani direttori, ma si sbaglia. Anzi, da parte dei giovani musicisti c’è una enorme stima, rispetto e solidarietà nei confronti dei giovani direttori. 

Tra poche ore Annalisa Stroppa debutterà come Preziosilla nella nuova produzione della Forza del destino al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino con la direzione di Zubin Mehta e la regia di Carlus Padrissa (La fura dels Baus); abbiamo conversato con lei intorno al personaggio e non solo.