EstOvest Festival: La Conquensis Messe di Lamberto Curtoni in prima italiana

Prosegue EstOvest Festival, il tradizionale appuntamento autunnale con la musica contemporanea. Anche quest’anno l’iniziativa, giunta ormai alla diciottesima edizione, esce dai confini della città di Torino e propone incontri e spettacoli su tutto il territorio piemontese.

Domenica 10 novembre EstOvest si sposta ad Asti presso lo Spazio Kor (piazza San Giuseppe) per Conquensis Messe. Nel 2014 il “Festival de Musique de Conques – La Lumière du Roman” commissionò a Lamberto Curtoni la composizione di una Messa. La commistione tra un linguaggio, quello liturgico, codificato da secoli e formalmente assai poco malleabile, e quello di un giovane compositore di successo come Lamberto Curtoni, molto libero ed emozionalmente personale, ha creato risultati assai interessanti. Un coro a quattro voci, un organo ed un violoncello solista sono stati i materiali con cui ha lavorato il musicista piacentino e che verrà proposto in prima esecuzione italiana.

La composizione è un atto di gioiosa e spontanea devozione, una religiosità che non tende all’austerità o all’eccesso di rigore. Due vie apparentemente distanti confluiscono nella Conquensis Messe in una visione calibrata, dove la celebrazione del divino acquisisce, per usare la figura retorica dell’ossimoro, una leggerezza intensa.

Il concerto vedrà come protagonista il violoncello di Claudio Pasceri, così descritto nelle parole di Helmut Lachenmann, stilisticamente assai distante da Curtoni ma esempio di un linguaggio contemporaneo mai quanto oggi variopinto: “Il meraviglioso violoncellista Claudio Pasceri mi ha molto impressionato per la sua musicalità e la maestria sovrana sul suo strumento, nonché per la sua competenza nella musica di oggi”. Il violoncellista sarà accompagnato all’organo da Valentina Messa, sotto la direzione di Luca Franco Ferrari.

Il concerto è una co-produzione EstOvest – Le strade del Suono e inserito nella Stagione del Teatro Alfieri di Asti, realizzata dal Comune di Asti in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami