Graphis Gold Award per Venti caratteruzzi

I poster del Festival Duni di Matera 2021, ideati dallo studio palermitano Venti caratteruzzi di Carlo Fiore, hanno vinto il Graphis Gold Award, premio assegnato da oltre vent’anni alle migliori affiche di tutto il mondo da «Graphis» – rivista di design fondata in Svizzera nel 1944 e con sede a New York dal 1986. I progetti vincitori sono raccolti nel volume “Graphis Poster Annual 2023” a seguito di una selezione internazionale effettuata da una giuria di designer che valuta annualmente più di 500 candidature.

Venti caratteruzzi, che conquista per l’undicesima volta consecutiva uno dei massimi riconoscimenti previsti, ha iniziato la sua collaborazione con il Festival Duni di Matera nel 2019 (in quel caso ottenendo un Silver Award); per l’edizione del Festival 2021 era stata realizzata una serie di poster che accostano decori di storiche ceramiche tra Cinque e Settecento alla programmazione concertistica dedicata alla musica antica di area mediterranea.

In precedenza Venti caratteruzzi è già stato segnalato da Graphis per: i poster per le Stagioni 2010 (Platinum Award), 2011 (Gold Award), 2012 e 2013 (Silver Award) del Teatro Massimo; le campagne di affissione per le Stagioni 2014/15 e 2016/2017 e 2017/2018 (Silver Award) dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia; il poster per la mostra “Warhol. L’arte di essere famosi” 2018 (Silver Award), il Festival Duni 2019 (Silver Award) e il Festival Teatro Bastardo 2020 (Silver Award).

La produzione grafica e redazionale dello studio comprende lavori per editori, istituzioni musicali e musei come il Teatro Massimo, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, gli Amici del Teatro alla Scala, il Festival della Valle d’Itria e la Fondazione Paolo Grassi, il Festival Duni, Urbino Musica Antica, il Macerata Opera Festival, il Teatro Coccia, il Teatro Palladium, la Rete Lirica delle Marche, I Pomeriggi musicali, L’Epos, Giuseppe Barile Editore, Società Editrice di Musicologia, Brepols, Leuven University Press, LIM, le Gallerie degli Uffizi, la Fondazione Falcone, l’Istituto Italiano di Cultura di New York, l’Arma dei Carabinieri.

5 1 voto
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti