Il Teatro La Fenice aderisce alla campagna #iorestoacasa

Il Teatro La Fenice ha accolto con entusiasmo l’invito del Ministro Dario Franceschini ad aderire alla campagna #iorestoacasa – nata spontaneamente sulla rete e rilanciata dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo – e quindi a utilizzare al massimo isuoi canali social e web per portare la cultura nelle case, offrendo quindi al pubblico un buon motivo per non uscire dalla propria abitazione e contrastare di fatto la diffusione del Coronavirus.

Lo ha annunciato questa mattina il sovrintendente e direttore artistico Fortunato Ortombina, che ha anche precisato che è già disponibile online sul canale YouTube della Fenice il video integrale del Don Carlo di Giuseppe Verdi, l’apprezzatissimo allestimento andato in scena lo scorso novembre come titolo inaugurale della Stagione 2019-2020: lo spettacolo porta la firma di Robert Carsen per la regia, della parte musicale è responsabile Myung-Whun Chung, alla testa dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice e di un cast che ha visto al debutto il tenore Piero Pretti nel ruolo eponimo, il basso Alex Esposito in quello di Filippo II e il baritono Julian Kim nel ruolo del marchese di Posa. Ilsoprano Maria Agresta veste i panni della protagonista femminile, la regina Elisabetta diValois; il mezzosoprano Veronica Simeoni quelli della principessa Eboli, mentre il grande inquisitore è interpretato da Marco Spotti. Maestro del Coro Claudio Marino Moretti. Il video sarà a disposizione degli utenti della rete per la durata di un mese a partire da oggi, per gentile concessione dell’Aalto-Theater Essen e grazie alla generosa disponibilità del maestro Chung, del regista Robert Carsen e di tutto il cast e degli artisti impegnati.

Non solo il Don Carlo: nel canale Youtube della Fenice sono disponibili anche altre produzioni musicali, a partire dal recentissimo concerto del Quartetto Dafne, trasmesso in streaming lo scorso 4 marzo dalla sala grande del Teatro di Campo San Fantin: i professori d’orchestra del Teatro La Fenice hanno eseguito il Quartetto per archi n. 4 in do minore op. 18 n. 4 di Ludwig van Beethoven e il Quartetto per archi n. 2 in re maggiore di Aleksandr Borodin. O ancora, è possibile rivedere e riascoltare l’integrale della Seconda Sinfonia Resurrezione di Gustav Mahler diretta da Myung-Whun Chung con le voci soliste delsoprano Zuzana Markovà e del contralto Sara Mingardo; oppure il secondo atto della Lustige Witwe (La vedova allegra) di Franz Lehár: lo splendido allestimento firmato da Damiano Michieletto per la Fenice nella stagione 2017-2018 che vide protagonisti Nadja Mchantaf nel ruolo di Hanna Glawari e Christoph Pohl in quello di Danilo Danilowitsch, sotto la direzione di Stefano Montanari. Per chi amasse il repertorio storico, da non perdere è l’audiovideo dell’Evgenij Onegin di Pëtr Il’ic Cajkovskij del 1990-1991 con Lucia Mazzaria interprete di Tat’jana e Dmitri Hvorostovsky nel ruolo eponimo, direttoreVjekoslav Sutej. Tantissimi sono inoltre gli estratti degli ultimi Concerti di Capodanno e delle produzioni liriche del repertorio feniceo.

La Fenice sul web è fruibile quotidianamente e gratuitamente: sul sito www.teatrolafenice.it possono essere consultati e scaricati i libretti di centinaia di opere (si veda ad esempio il libretto di Don Carlo a questo link: https://www.teatrolafenice.it/libretti/?starts_with=D) così come si possono sfogliare le foto di scena di moltissimi spettacoli andati in scena negli ultimi anni. Un altro scrigno che custodisce materiali preziosissimi è l’archivio storico del Teatro consultabile al link http://archiviostorico.teatrolafenice.it/: locandine, foto di scena, libretti e documenti storici sono ammirabili liberamente.

0 0 vote
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments