Interviste

Raffaele Cipriano, un italiano (negli States)

Raffaele Cipriano è direttore d’orchestra, compositore e maestro di coro, formatosi in Italia, diplomato ai Conservatori di Padova e Venezia, dottore in informatica e poi accolto dagli Stati Uniti, dove ha iniziato un felice percorso nel caleidoscopio di iniziative che gli States offrono.

Rincontriamo Nicola Sani a distanza di qualche anno per la ripresa, con un nuovo allestimento curato da Stefano Pintor, della sua opera Falcone, scritta con Franco Ripa di Meana e in preparazione proprio in questi giorni al Teatro Sociale di Trento.

Di uomini come Tobias Richter dicono che si è perso lo stampo. Figlio d’arte, del grande Karl Richter, l’inventore della Bach Renaissance, regista, sovrintendente dei principali teatri europei, a Brema, al Deutsche Opera am Rhein, direttore del Festival di Montreux Septembre Musical, da quando ha lasciato il Grand Théâtre di Ginevra si dedica alla Fondazione Géza Anda,[…]

Francese, classe 1997, Alexandre Kantorow è già uno dei pianisti più interessanti al mondo, con una carriera esplosa dopo la vittoria del Primo Premio al Concorso Tchaikovsky di Mosca nel 2019, insieme all’ingente Grand Prix