Interviste

Raffaele Cipriano, un italiano (negli States)

Raffaele Cipriano è direttore d’orchestra, compositore e maestro di coro, formatosi in Italia, diplomato ai Conservatori di Padova e Venezia, dottore in informatica e poi accolto dagli Stati Uniti, dove ha iniziato un felice percorso nel caleidoscopio di iniziative che gli States offrono.

Tra una recita e l’altra della Fille du régiment in scena al festival Donizetti Opera di Bergamo incontriamo Michele Spotti, bacchetta tra le più interessanti tra quelle di questa Età dell’Oro per la direzione d’orchestra italiana caratterizzata da una fantastica generazione di talenti “under 30”, protagonista di una prova maiuscola e che tra un macchiato e un biscottino al burro – quale miglior luogo di un caffè per un’intervista? – parla del suo Donizetti.

Oggi si apre la nuova Stagione del Teatro di San Carlo con l’Otello di Giuseppe Verdi, sul podio Michele Mariotti dirigerà Orchestra e Coro del Lirico di Napoli, quest’ultimo preparato da José Luis Basso, la regia è di Mario Martone.

Il 9 novembre l’Orchestra Haydn Orchester (anche nota col simpatico acronimo OHO) ha finalmente inaugurato la sua nuova stagione, la prima alla presenza del nuovo direttore artistico Giorgio Battistelli con la direzione di Nil Venditti e il violoncello solista di Camille Thomas.