La Périchole del Bru-Zane onora Offenbach

Non è fra le più conosciute tra le opéra-bouffe di Jacques Offenbach, ma sicuramente la Périchole è tra le più belle.

Il libretto di Meilhac e Halévy – tratto dalla una commedia di Merimée Le Carrosse du Saint-Sacrement, da cui René Clair trasse poi il soggetto per il suo film La carrozza d’oro – è un capolavoro di intreccio e i personaggi sono delineati con acume meraviglioso unito ad uno spirito boulevardier di grande leggerezza, con insiemi travolgenti ad alternarsi a couplets frizzanti.

Funziona tutto grazie alla musica miracolosa di Offenbach, al genio assoluto che sta alla base delle sue ironie melodiche, della fantasmagorica varietà ritmica e del prodigioso senso del teatro.

Onore al Palazzetto Bru Zane che, nella sua oramai corposa collana Opéra français, ne propone una nuova incisione che presenta aspetti di assoluta eccellenza.

Alla testa di suoi Musiciens du Louvre Mark Minkowski si conferma interprete di riferimento del repertorio offenbachiano; la sua lettura si incentra su un giusto equilibrio di brio e rigore, è priva di qualunque occhieggiamento a soluzioni “facili” il tutto a vantaggio della valorizzazione del patrimonio melodico di cui la Périchole traborda.

I tempi sono serrati ma non convulsi, le agogiche fioriscono intelligenti e varie così come gli spunti dinamici non sono mai banali.

Ottimo il cast, con Aude Extrémo che nel rôle-titre trova un perfetto equilibrio tra canto disteso e ammiccamenti comici; la sua aria della “griserie”, spesso caricata di eccessiva recitazione e di accenti inappropriati, ritrova una misura che le rende piena giustizia.

Altrettanto bravo Stanislas de Barbeyrac nei panni di Piquillo, innamorato e marito “malgé lui” della protagonista; la voce corre sicura e la ricerca del giusto accento è costante.

Bene Alexandre Duahamel come Don Andrés de Ribeira, il Viceré del Perù che insidia la Périchole.

Nei ruoli di contorno si distinguono Éric Hucet come Don Miguel de Pantellas e Marc Mauillon in veste di Don Pedro de Hynoiosa.
Bravi e coinvolti nello spirito dell’opera gli altri solisti, cui si aggiunge il Chœr de l’Opéra Nationale de Bordeaux.

Alessandro Cammarano

La locandina

Jacques Offenbach
La Périchole
Palazzetto Bru Zane – Opéra Francais
BZ 1036 2 Cd

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami