La Scala proroga all‘11 marzo compreso la sospensione dell’attività

La Direzione del Teatro alla Scala ha ricevuto comunicazione di un caso di positività al Covid-19 relativo ad un componente di un cast di canto. A tale proposito, in conformità con l’attivazione dei protocolli sanitari previsti dall’ATS e ad integrazione delle misure già adottate nei giorni scorsi, la Direzione del Teatro ha richiesto a tutti i lavoratori entrati in contatto con l’artista che abbiano manifestato sintomi sospetti di mettersi in contatto con l’infermeria del Teatro.

Conseguentemente è stata disposta la proroga fino alla giornata di mercoledì 11 marzo della sospensione cautelativa delle attività artistiche, tecniche ed amministrative già in atto dal giorno 26 febbraio.

Il Teatro alla Scala desidera ringraziare il suo pubblico e tutti i lavoratori per la serenità con la quale stanno affrontando un momento che richiede a tutti senso di responsabilità collettiva.

0 0 vote
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments