Milano: Daniele Gatti e il doppio battesimo de LaFil al Palazzo delle Scintille

Una nuova realtà si affaccia sul vasto panorama musicale internazionale. Nasce LaFil, Filarmonica di Milano. E si presenta al grande pubblico con il concerto di esordio dello scorso 31 maggio al Palazzo delle Scintille, zona City Life a Milano.
Un concerto ad ingresso libero per rendere da subito concreto uno dei suoi principali obiettivi: avvicinare la musica classica alla città. Il programma è monografico: di Robert Schumann, vengono eseguite la sinfonia n. 1 in si bemolle maggiore op. 38 “Primavera” e la sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 97 “Renana”. Il primo periodo di produzione dell’orchestra, con sede a Milano ma pensata come realtà itinerante, è focalizzato sull’analisi delle quattro sinfonie di Schumann. Infatti, qualche giorno dopo, il 2 giugno, nella medesima sala vengono eseguite la n. 2 in do maggiore, op. 61 e la n. 4 in re minore, op. 120. L’affluenza in entrambe le date è notevole, la risposta del pubblico entusiastica.
L’idea, nata a sei mani dalla volontà di Daniele Gatti, Roberto Tarenzi, docente del Conservatorio di Milano e Carlo Maria Parazzoli, primo violino di spalla dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, si rivela vincente. Guidate dalla bacchetta di Gatti alcune prime parti delle orchestre italiane più blasonate – tra cui lo stesso Parazzoli, spalla, Alessandro Milani, primo violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Luca Ranieri, prima viola dell’OSN RAI, Andrea Favalessa, primo violoncello de I Pomeriggi Musicali di Milano, Adriana Ferreira, primo flauto dell’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Alberto Negroni, primo oboe del Maggio Musicale Fiorentino, per citarne solo alcuni – affiancano giovani musicisti, in concerto come nell’intero percorso voluto con fine prettamente formativo. Un’occasione di crescita per i giovani e un’opportunità per colmare lo spazio che intercorre tra il termine degli studi in Conservatorio e l’immissione nel cosiddetto mercato del lavoro. Il risultato è notevole, dopo pochi giorni di prove agli Arcimboldi l’orchestra sembra aver in qualche misura già acquisito una propria identità. La materia sonora appare già in qualche misura plasmata. Insieme ed amalgama timbrico sono quelli delle orchestre degne di nota, nonostante l’acustica della sala fosse piuttosto penalizzante. La lettura dei capolavori del genio tedesco è ricca di espressività, il fraseggio e gli equilibri tra le sezioni curati nel dettaglio. Insomma, il lavoro di cesello di Gatti produce un’opera destinata a lasciare il segno. Un debutto che, tra i commenti favorevoli e il compiaciuto stupore di molti, non può che essere di buon auspicio per il seguito dell’intrapresa. Risultato di questo primo percorso attraverso la produzione sinfonica di uno dei maggiori interpreti del romanticismo tedesco? Una lettura ispirata, vigorosa ed energica. L’alternarsi di luci e ombre proprio della scrittura orchestrale del genio tedesco emerge tra le molte sfumature dinamiche proposte. E una percettibile attenzione volta alla ricerca di un suono rotondo e omogeneo, che identifichi la personalità dell’orchestra e contemporaneamente custodisca in sé trasparenza, pathos e colore.
La loro interpretazione delle quattro Sinfonie di Robert Schumann non appare mai ovvia o scontata ma coinvolge, trascina e avvolge. Prossimo appuntamento con LaFil a Sestri Levante, residence estiva, con musiche di Mozart e Mendelssohn, sul podio Marco Seco. Mentre il prossimo autunno ad essere oggetto di approfondimento da parte di Daniele Gatti e la creatura che porta la sua firma, saranno le quattro sinfonie di Johannes Brahms.

Luisa Sclocchis
(31 maggio e 2 giugno 2019)

La locandina

DirettoreDaniele Gatti
LaFil – Filarmonica di Milano
Programma:
VENERDÌ 31 MAGGIO 2019
Robert Schumann (1810 – 1856)
Sinfonia n. 1 in si bemolle maggiore, op. 38
Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 97 “Renana”
DOMENICA 2 GIUGNO 2019
Robert Schumann (1810 – 1856)
Sinfonia n. 2 in do maggiore, op. 61
Sinfonia n 4 in re minore, op. 120

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami