Orchestra RAI: Gatti inaugura la stagione 2022 con Wagner e Bruckner

Si apre con Daniele Gatti la Stagione 2022 dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Il direttore d’orchestra milanese fece il suo debutto con la compagine nel gennaio 2020, interpretando una memorabile Nona Sinfonia di Gustav Mahler. Due anni dopo, mercoledì 5 gennaio 2022 alle 20.30, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, in diretta su Radio3 e il live streaming sul portale di Rai Cultura, propone un’altra pagina estrema, quasi un testamento spirituale: la Sinfonia n. 9 di Anton Bruckner, affiancata da una scelta di parti sinfoniche tratte dall’ultima opera di Richard Wagner: Parsifal. La serata è replicata a Torino venerdì 7 gennaio alle ore 20.

L’ultima sinfonia di Bruckner rimase incompiuta, priva cioè del quarto movimento. I primi tre furono composti tra il 1891 e il 1894. Le tracce dell’ultimo risalgono al periodo tra il 1894 e la morte del compositore, datata 1896. La dedica della partitura, “Dem lieben Gott”, ossia “Al buon Dio”, restituisce la dimensione estrema dell’opera, il cui unico interlocutore non può che essere il creatore, nei confronti del quale Bruckner nutrì sempre una profonda fede.

E intrise di religione sono anche le pagine di Wagner con le quali Gatti sceglie di aprire il concerto: il Preludio dal terzo atto e l’Incantesimo del Venerdì Santo dal Parsifal, l’ultimo dramma musicale del grande compositore tedesco. Come tutta l’opera, anche questi momenti puramente sinfonici rimandano a una dimensione religiosa, che non è propriamente quella cristiana, ma fa riferimento a un’idea più ampia di sacralità e di misticismo. Tra le due pagine wagneriane e la Nona Sinfonia di Bruckner non vi sarà intervallo.

Recentemente nominato Direttore principale del Maggio Musicale Fiorentino, Daniele Gatti è Direttore musicale dell’Orchestra Mozart e lo è stato dell’Opera di Roma. È anche Consulente artistico della Mahler Chamber Orchestra. Ha ricoperto incarichi presso orchestre come quella del Concertgebouw di Amsterdam, dell’Accademia di Santa Cecilia, presso la Royal Philharmonic Orchestra e la Royal Opera House di Londra. I Berliner e i Wiener Philharmoniker, la Staatskapelle di Dresda, la Symphonieorchestrer des Bayerisches Rundfunk e la Filarmonica della Scala sono alcune delle istituzioni sinfoniche che dirige regolarmente. Di recente è stato protagonista dei due film-opera Il barbiere di Siviglia, vincitore del Premio Abbiati della Critica musicale italiana, e La traviata, realizzati dall’Opera di Roma con Rai Cultura e trasmessi su Rai3.

I biglietti per il concerto, da 10 a 25 euro, sono in vendita online sul sito dell’OSN Rai e presso la biglietteria dell’Auditorium Rai di Torino a partire dal 30 dicembre. Il pubblico in sala sarà accolto nel rispetto delle più recenti norme per il contenimento della pandemia.

0 0 voti
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti