Pesaro e non solo. Al via le celebrazioni per il 150° di Rossini

Rossini, Rossini e ancora Rossini: a Pesaro, in Italia e nel mondo. Rossini è simbolo e brand dell’identità cittadina e il progetto #Rossini150 guida la strategia internazionale promossa dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e sostenuta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Una strategia che racconta la cultura italiana attraverso vita e opere di un genio universale e assoluto.

A febbraio 2018 l’avvio delle celebrazioni rossiniane. Ma il percorso dedicato a Rossini ha già una storia bella e solida. La direzione è stata presa nel 2016, annata bisestile che ha portato in dote il 29 febbraio, giorno di nascita del compositore, e che ha visto il riconoscimento ufficiale del Centenario Rossiniano. Nel 2017 un risultato straordinario: la proclamazione di Pesaro ‘Città Creativa Unesco della Musica’. Nel 2018 si prosegue a motori potentissimi, forti delle risorse e dei crediti ottenuti: in febbraio torna il ‘Non Compleanno’ di Rossini ma l’anno intero sarà costellato di omaggi al genio di Gioachino firmati da grandi nomi dello spettacolo (Elio di ‘Elio e le storie tese’, Patti Smith, Asaf Avidan e Luca Zingaretti, solo per citarne alcuni); nel frattempo, una star come Jovanotti aprirà ogni data del suo tour ‘Lorenzo Live 2018’ con uno speciale omaggio rossiniano.

Forte del rigore filologico custodito e tramandato dalle istituzioni rossiniane, il programma farà emergere un ‘Rossini pop’ capace di conquistare tutti (non occorre essere addetti ai lavori), grandi e piccoli, di parlare e di emozionare ogni genere di pubblico, tra musica, teatro, danza e tante forme d’arte. Non mancherà neppure il ‘Rossini Gourmet’ con proposte ispirate dalla leggendaria cultura enogastronomica di Gioachino e il coinvolgimento dei migliori chef italiani e francesi. Insomma, una vera e propria festa nel nome di Rossini, che si terrà in Italia ma anche nelle principali capitali internazionali attraverso il progetto della ‘Settimana della Cucina Italiana nel Mondo’.

Il piano eventi è articolato e vede in campo il Comitato Promotore delle Celebrazioni Rossiniane e il Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei Centenari Rossiniani; con loro, le realtà ‘depositarie’ dell’eredità del Maestro: Fondazione Rossini, Conservatorio Statale di Musica G. Rossini, Fondazione Rossini Opera Festival.

Il sito gioachinorossini.it sarà il ‘canale’ di riferimento delle celebrazioni; qui verrà raccontato tutto ciò che accade di straordinario nel 2018 a partire dalla ‘figura’ di Rossini nei più importanti teatri del mondo.

La RAI sarà main media partner dell’anno rossiniano, per promuovere al meglio il progetto delle celebrazioni. La partnership si focalizzerà sui quattro momenti più significativi del programma: il 28 febbraio ‘Non Compleanno’ del Maestro nell’ambito della Settimana Rossiniana, il Rossini Opera Festival (agosto), il 13 novembre, l’inaugurazione del Museo di Rossini e della Musica (febbraio 2019). Sponsor del progetto: Poste Italiane e Autostrade per l’Italia. Il programma, già ricco, crescerà nel tempo; la rete di contatti avviati finora ha coinvolto anche Treccani, Utet e Google Italia.

Le celebrazioni del 150° lasceranno nella ‘geografia culturale’ di Pesaro un segno concreto e tangibile: un nuovo museo dedicato a Rossini che – grazie alla collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro – sarà accolto nello splendido Palazzo Montani Antaldi. Un museo di nuova concezione, non ‘solo luogo’ di memorie (ruolo ben svolto da Casa Rossini) ma spazio ‘aperto’ con lo scopo di diffondere la conoscenza del patrimonio di Rossini presso un pubblico il più possibile vasto e diversificato. Un museo in cui le nuove tecnologie saranno protagoniste per consentire ai visitatori un’esperienza immersiva ed emozionante. Forte del finanziamento di un milione di euro appositamente individuato dal MIBACT e dalla Regione Marche, il progetto ha avviato il suo iter che prevede la pubblicazione del bando di gara nelle prossime settimane.

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami