Apre la nuova stagione del Teatro filarmonico di Piove di Sacco

Quello che cerchi c’è è l’ampio filo conduttore che quest’anno legherà insieme le tre rassegne del Teatro Filarmonico di Piove di Sacco. Tre grandi cartelloni per tre magiche avventure nel mondo del teatro. A condurre il pubblico attraverso il percorso di mattoni dorati, alcuni dei più importanti nomi del panorama teatrale nazionale e regionale, come Alessandro Preziosi, Emma Dante, Tindaro Granata, Antonella Questa e ancora Stivalaccio Teatro e l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta. Oltre alla prosa vi saranno gli di appuntamenti con teatro amatoriale e le domeniche a teatro dedicate ai più piccoli. La stagione, che prenderà avvio a novembre 2017 e concluderà a marzo 2018, è stata organizzata dall’Associazione Nuova Scena in collaborazione con l’Assessorato alla cultura di Piove di Sacco e Arteven – Circuito Teatrale Regionale.

Il titolo della stagione è un tributo alla fiaba, a quel mondo di magia che ci ha affascinato da bambini e che, nella vita da adulti, ci riporta a vedere in maniera semplice la realtà: quello che cerchi c’è. Frase presa dal Meraviglioso Mago di Oz, che racchiude tutto l’incanto, lo stupore e l’evidenza di cui si ha bisogno e che il teatro, molto spesso, ci dona. «La nostra nuova stagione teatrale vuole essere questo» scrive Paola Ranzato, Assessore alla Cultura di Piove di Sacco «quell’appuntamento per rendere unico un momento, per accompagnare il pubblico lungo un ideale sentiero dorato, dove ognuno di noi può trovare ciò che cerca. Gli spettacoli dei tre cartelloni – prosa, amatoriale e ragazzi – saranno una strada da percorrere ricca di emozioni, divertimento e riflessioni.»

La stagione aprirà giovedì 23 novembre con Alessandro Preziosi in TOTÒ OLTRE LA MASCHERA – Recital omaggio ad Antonio de Curtis a 50 anni dalla morte, accompagnato dalla chitarra di Daniele Bonaviri. Preziosi, anch’esso di origine partenopea, porterà in scena lettere, interviste, frammenti, musica e poesia per ripercorre la carriera di Totò, partendo idealmente dal suo rapporto con il teatro, che con apparente paradosso meglio di altro può servire come chiave per mettere a nudo l’uomo oltre la maschera dell’interprete.

Doppio appuntamento per il mese di dicembre. Mercoledì 6 dicembre, Premio Ubu 2016 e Premio Hystrio 2017, lo spettacolo di Tindaro Granata GEPPETTO GEPPETTO. In qualità di autore, regista e attore Granata racconta in maniera diretta, delicata e divertente cos’è l’essere genitore e l’essere figlio.  Giovedì 21 dicembre, a ridosso del Natale, diretta dal Maestro Romolo Gessi l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta con il concerto DA SALISBURGO A HOLLYWOOD; l’ensemble proporrà un percorso musicale lungo quattro secoli, partendo dalle musiche di un giovanissimo Mozart fino alle colonne sonore dei grandi film.

Ad aprire il 2018, venerdì 19 gennaio, sarà Aleksandros Memetaj in ALBANIA CASA MIA;  lo spettacolo autobiografico, vincitore del Premio Museo Cervi – Teatro per la Memoria 2016, racconta la fuga di un padre dal proprio paese, l’Albania, e di un figlio, nato lì, che non trova nel territorio di adozione, il Veneto, un vero e proprio senso di appartenenza.

Continua la saga di Giulio Pasquati e Girolamo Salimbeni, venerdì 2 febbraio, con il terzo episodio firmato da Stivalaccio Teatro IL MALATO IMMAGINARIO – L’ULTIMO VIAGGIO. La compagnia dello Stivale si trova a Parigi, anno 1673, a pochi minuti dall’andare in scena con un attore d’eccezione: Molière.  Appuntamento con la danza, venerdì 23 febbraio, con l’Evolution dance theatre: tra illusioni, ombre cromatiche e corpi danzanti lo spettatore verrà proiettato in tanti e differenti universi creati grazie alle nuovissime tecnologie del light design.

Sabato 3 marzo con la SCORTECATA, la regista Emma Dante, rilegge la fiaba di Basile. In scena due attori uomini, vestiranno i panni femminili di Carolina e Rusinella, sorelle protagoniste di uno dei racconti de Lo cunto de li cunti.  A chiudere la stagione venerdì 16 marzo, sarà Antonella Questa con il suo ultimo lavoro UN SACCHETTO D’AMORE. Attrice e autrice del testo, la Questa affronta con l’ironia che la contraddistingue le nuove dipendenze comportamentali, nate dentro la società consumistica odierna, in cui i vuoti emotivi trovano molto spesso compensazione nello shopping compulsivo.

Le domeniche pomeriggio a teatro, tra novembre e marzo 2018, saranno scandite da cinque appuntamenti dedicati ai bambini. Bolle di sapone, bizzarri chefs, marionette e fiabe di ogni genere prendereanno vita sul palco del Filarmonico. Si aprirà domenica 26 novembre con TRIO COMMEDY CLOWN della Compagnia 3 chefs, per poi proseguire con CONTROVENTO, UCCI!UCCI! – Pollicino e altre fiabe, VARIETÀ PRESTIGE e PINOCCHIO.

Il TEATRO AMATORIALE, rassegna organizzata in collaborazione con la Compagnia della Torre e da La ribalta, aprirà il 2 dicembre con LA BANDA DELLE ONESTE de la compagnia La ribalta,  a seguire altri quattro sabati con titoli come QUEO CHE RESTA DEI SETTE NANI, COSÌ È (SE VI PARE), PAGAMENTO ALLA CONSEGNA e IL MERCANTE DI VENEZIA.

Grazie alla recente vittoria del POR – FESR 2014 -2020 della Regione Veneto: bando su fondi europei per l’erogazione di contributi alle imprese culturali, creative e dello spettacolo (azione 3.1.1), Nuova Scena in questa stagione organizzerà delle nuove attività, ampliando così la sua offerta. Il primo progetto, inaugurato la scorsa domenica, è INVASIONI VISIVE. BUIO IN SALA un innovativo percorso di riscoperta del teatro attraverso musica e visual art, nato in collaborazione con l’Officina della Barbabietola e Supernoia. I prossimi appuntamenti saranno domenica 12 novembre e domenica 10 dicembre 2017. Un secondo progetto dedicato a danza e musica, prenderà avvio tra febbraio e marzo 2018.

Tutte le rassegne del Teatro Filarmonico, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali, sono state create dall’Associazione Nuova Scena grazie al sostegno del Comune di Piove di Sacco, della Regione Veneto e di Arteven – circuito teatrale regionale. Si ricorda inoltre il fondamentale supporto di  Banca Patavina Credito Cooperativo di Sant’Elena e Piove di Sacco.

Informazioni:

tel. 0495840177 – 0499705871
www.teatrofilarmonico.it
www.arteven.it
www.comune.piovedisacco.pd.it

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami