Siena: i Corsi estivi di Alto Perfezionamento Musicale della Chigiana alla 91ª edizione

Sono aperte le iscrizioni ai corsi estivi di alto perfezionamento musicale dell’Accademia Chigiana con la Direzione artistica di Nicola Sani, che si terranno a Siena dal 4 luglio al 3 settembre, nella storica sede di Palazzo Chigi Saracini, nei teatri di Siena e nella Chiesa di Sant’Agostino.

L’offerta didattica della 91a edizione dei corsi estivi dell’Accademia Chigiana raggiunge per la prima volta il numero di 31 corsi, che hanno come docenti i grandi protagonisti della scena musicale internazionale: Daniele Gatti per il settimo anno consecutivo alla testa del corso di Direzione d’Orchestra assieme a Luciano Acocella, Salvatore Sciarrino Composizione, William Matteuzzi Canto, Lilya Zilberstein Pianoforte, Clive Greensmith Quartetto d’Archi e Musica da camera, Salvatore Accardo e Ilya Gringolts per i corsi di Violino, Bruno Giuranna Viola e Musica da Camera, Antonio Meneses e David Geringas per i corsi di Violoncello, Giuseppe Ettorre Contrabasso, Patrick Gallois Flauto, Christian Schmitt Oboe, Alessandro Carbonare Clarinetto, David Krakauer Crossing musical boundaries, Oscar Ghiglia, Giovanni Puddu e Eliot Fisk per i corsi di Chitarra, Antonio Caggiano Percussioni, Alvise Vidolin e Nicola Bernardini Live Electronics-Sound & Music Computing, Lorenzo Donati Direzione di Coro, Stefano Battaglia Tabula Rasa-L’arte dell’improvvisazione, Stefano Jacoviello “Tell me Chigiana”- workshop di critica musicale online.

Una delle grandi novità dell’edizione 2022 della Chigiana Summer Academy è il potenziamento e lo sviluppo del Chigiana Baroque Summer Program (dal 27 agosto al 3 settembre), dedicato ai corsi di musica barocca, nato della collaborazione tra l’Accademia Chigiana di Siena e l’Università Mozarteum di Salisburgo. Il programma presenta quest’anno 8 corsi, con 3 nuovi corsi che si aggiungono a quelli già attivati nel 2021, dedicati al perfezionamento del repertorio barocco e delle tecniche esecutive su strumenti antichi con i docenti del Mozarteum. I nuovi corsi sono Flauto dolce tenuto da Dorothée Oberlinger, tra le migliori interpreti del nostro tempo, Violino barocco con Hiro Kurosaki, collaboratore dei principali strumentisti del settore come René Clemencic, Sigiswald Kuijken, John Eliot Gardiner e Bruno Weil e Violoncello barocco, tenuto da Marco Testori, polistrumentista, già primo violoncello dell’ensemble barocco Il Giardino Armonico e artista dall’ampia produzione discografica, che si aggiungono ai corsi di Canto barocco con Andreas Scholl, Clavicembalo e basso continuo con Florian Birsak, Flauto traversiere con Marcello Gatti, Oboe barocco con Alfredo Bernardini e Viola da gamba e consort di viole con Vittorio Ghielmi.

Il corso di Direzione d’orchestra, dal 18 luglio al 6 agosto, è articolato in tre fasi: Corso Ordinario di 1° livello (fino al 24 luglio) sotto la guida di Luciano Acocella, Corso Master di 2° livello con Daniele Gatti (dal 1° al 6 agosto), che comprende il ChigianaOperaLab (dal 25 al 30 luglio), progetto che unisce il corso di Canto e Corso di Direzione d’Orchestra, consentendo ai giovani allievi di lavorare con orchestre e affermati professionisti del settore del Teatro Musicale, con l’obiettivo di garantire un’esperienza diretta di palcoscenico. Per l’edizione 2022 il Chigiana OperaLab realizzerà la produzione scenica dell’opera di Gioachino Rossini “Il signor Bruschino” in scena il 29 e 30 luglio al Teatro dei Rinnovati di Siena.

Formazione in residenza per il corso di Direzione d’orchestra e il Chigiana OperaLab, è l’Orchestra Senzaspine di Bologna, che collaborerà con docenti e studenti per l’intera durata del corso. Il Chigiana OperaLab si arricchisce di un team di professionisti, coordinato dal regista di teatro musicale di fama internazionale Lorenzo Mariani, coadiuvato da William Orlandi per la parte scenografica e di allestimento scenico e da Roberto Venturi per il disegno luci e da giovani stagisti provenienti dalla Verona Opera Academy e dall’Accademia delle Belle Arti di Brera.

Il Chigiana Baroque Summer Program darà vita a uno straordinario laboratorio che realizzerà l’opera di Antonio Vivaldi “La Senna festeggiante” in forma di concerto, serenata a tre voci e ensemble strumentale composto da archi, flauti e oboi, su libretto di Domenico Lalli, che celebra il contesto francese per cui tale fastoso lavoro era stato commissionato dal cardinale e protettore Pietro Ottoboni. L’esecuzione dell’opera, rappresentata a Siena una sola volta nel 1949, avrà luogo il 2 settembre, quale evento conclusivo del Chigiana International Festival & Summer Academy 2022.

Ai due laboratori di produzione d’opera si aggiungono quest’anno altri 3 laboratori: Laboratorio di composizione con il Quartetto Prometeo, il flautista Matteo Cesari e il clarinettista Paolo Ravaglia per il corso di Salvatore Sciarrino; Laboratorio di creazione con Live electronics, in collaborazione con il Laboratorio SaMPL del Conservatorio di Musica “Cesare Pollini” di Padova e con la partecipazione dei giovani talenti dei corsi di strumento, dedicato ai nuovi linguaggi intermediali, diretto da Alvise Vidolin e Nicola Bernardini; “Tell me Chigiana”, laboratorio di critica musicale online e on air a cura di Stefano Jacoviello, rivolto a giovani con una buona conoscenza di storia e critica musicale, affiancata a competenze di social networking. I partecipanti sono ospitati dall’Accademia per comporre una vera e propria redazione, che si occuperà di raccontare gli eventi del Chigiana International Festival & Summer Academy sperimentando i linguaggi del web. Durante il workshop i partecipanti avranno modo di confrontarsi direttamente con i critici musicali professionisti, con i grandi musicisti ospiti del Festival, con i maestri e gli allievi dell’Accademia.

L’Accademia estiva 2022 si articola nei seguenti corsi di alto perfezionamento per giovani solisti e formazioni cameristiche:

Il corso di Composizione (dal 18 al 29 luglio) è affidato a Salvatore Sciarrino, il celebre compositore italiano Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia del 2016, che guiderà i giovani allievi nella creazione e performance di una composizione originale per ensemble strumentale attraverso lezioni, analisi e il laboratorio con artisti in residence. Dal 2022 il corso di Composizione si apre alla collaborazione con il corso di Violino tenuto da Ilya Gringolts, i cui allievi eseguiranno le creazioni per violino solo dei giovani compositori.

La classe di Canto (dal 14 luglio al 5 agosto) è affidata al tenore William Matteuzzi, tra i più rinomati interpreti rossiniani, che dal 2016 segue i giovani allievi nello studio delle tecniche del belcanto, dedicando ampio spazio all’arte scenica, ai numeri d’assieme e al rapporto del cantante con il pubblico. Alle attività performative previste dal corso si aggiungono la preparazione e la messa in scena dell’opera teatrale scelta per l’anno 2022: “Il signor Bruschino, ossia il figlio per azzardo” di Gioachino Rossini, di cui saranno protagonisti.

La pianista russa di fama internazionale Lilya Zilberstein è docente del corso di Pianoforte rivolto a giovani solisti e duo pianistico a quattro mani. Nell’edizione Summer Academy 2022 in collaborazione con il corso di Direzione d’Orchestra tenuto da Daniele Gatti alcuni allievi del corso eseguiranno il Concerto in la minore op.54 di Robert Schumann nel concerto del 6 agosto al Teatro dei Rinnovati di Siena.

Il corso di Quartetto d’Archi e Musica da camera è affidato a Clive Greensmith, violoncellista dall’esperienza ultra ventennale, membro del celebre Tokyo String Quartet e fondatore del Trio Montrose. Il Corso (dall’11 al 25 luglio), che ogni anno attira giovani formazioni cameristiche da tutto il mondo, sarà dedicato oltre che al repertorio per quartetto d’archi, anche a quello per complessi d’archi (dal trio al sestetto) e per complessi di archi e pianoforte (dal trio al quintetto).

I corsi di Violino sono tenuti da Salvatore Accardo (dal 9 al 27 agosto) e Ilya Gringolts (dal 18 al 30 luglio) e sono rivolti a giovani violinisti internazionali desiderosi di perfezionare tecnica e repertorio per violino solo e/o violino e pianoforte con due dei più grandii violinisti del nostro tempo.

Bruno Giuranna, tra i più celebri violisti viventi, guida il corso di Viola e Musica da camera (dal 17 al 30 agosto), rivolto a solisti e complessi cameristici.

I corsi di Quartetto d’archi e Viola e Musica da camera si svolgono in collaborazione con Le dimore del Quartetto.

Due sono i corsi di Violoncello, tenuti da Antonio Meneses (dal 29 luglio all’11 agosto), docente al Conservatorio di Berna, concertista apprezzato in tutto il mondo e dal violoncellista lituano David Geringas (dal 17 al 30 agosto) primo premio e medaglia d’oro al Concorso Čajkovskij di Mosca.

Dal 25 luglio al 6 agosto, il corso di Contrabbasso è affidato a Giuseppe Ettorre, primo contrabbasso solista della Filarmonica della Scala, già allievo di Franco Petracchi all’Accademia Chigiana.

Il corso di Flauto, dal 12 al 23 luglio, è affidato a Patrick Gallois, uno dei massimi solisti di oggi, ex-primo flauto dell’Orchestra Nazionale di Francia e artista Deutsche Grammophon.

Christian Schmitt (dal 18 al 26 agosto), dedicatario di numerosi lavori di compositori contemporanei internazionali, già primo oboe nella Symphonie Orchester Basel, è il docente del corso di Oboe, orientato ad approfondire il grande repertorio oboistico dal classicismo alla contemporaneità.

Il corso di Clarinetto è tenuto da Alessandro Carbonare (dal 18 al 30 luglio), primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

David Krakauer, il grande innovatore del clarinetto moderno è titolare del corso “Crossing musical boundaries” (18-23 luglio), dedicato alle nuove tecniche performative per clarinettisti ed ensemble misti, finalizzato alla valorizzazione dell’individualità musicale, con repertori che spaziano tra i generi musicali.

Nel solco della tradizione chitarristica sviluppata all’Accademia Chigiana dal leggendario chitarrista spagnolo Andrès Segovia, si potenzia lo studio chitarristico con i tre corsi Chitarra e musica da camera tenuto da Oscar Ghiglia, rivolto a giovani solisti e ensemble, Chitarra e nuova musica per chitarra tenuto da Giovanni Puddu e Cinque secoli di chitarra, tenuto da Eliot Fisk, dedicato all’evoluzione del repertorio chitarristico dall’intavolatura per liuto fino al flamenco.

Sempre più intenso e ricco di proposte il corso di Direzione di Coro (dal 4 al 16 luglio) tenuto da Lorenzo Donati, che quest’anno sarà dedicato ai grandi affreschi corali del Novecento dalle Chansons di P. Hindemith ai Cries of London di L. Berio, dal Requiem di I. Pizzetti alle Four songs of Love di S.D. Sandström. I giovani direttori di coro potranno lavorare con il Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini”, una delle formazioni in residenza dell’Accademia attiva in numerose collaborazioni con festival e concorsi internazionali.

Dal 13 al 31 luglio si terrà il corso di Percussioni rivolto a solisti ed ensemble, tenuto da Antonio Caggiano, primo docente di percussioni all’Accademia Chigiana, con la partecipazione del Chigiana Percussion Ensemble, gruppo in residenza con il maggior numero di partecipazioni nel quadro del Chigiana International Festival & Summer Academy; preparerà gli allievi all’esecuzione di brani di autori viventi e alle tecniche legate al repertorio contemporaneo.

Il corso Tabula Rasa. L’arte dell’improvvisazione (dal 19 al 26 agosto) Tabula Rasa – Chigiana/Siena Jazz Ensemble, nato dalla collaborazione tra Accademia Chigiana e Siena Jazz University, dà vita a un laboratorio guidato da Stefano Battaglia, dando vita a una formazione vocale e strumentale che unisce l’esperienza dei nuovi linguaggi musicali tra musica contemporanea e nuove forme del Jazz.

Le domande d’iscrizione per gli allievi effettivi devono essere corredate dai documenti richiesti e dovranno pervenire all’Accademia Chigiana esclusivamente on line entro le seguenti date:

  • 28 aprile per le iscrizioni con video audizione riservate a strumentisti, cantanti e direttori di coro e per il seminario Live Electronics. Sound & Music Computing
  • 15 maggio per il corso di Direzione d’Orchestra
  • 31 maggio per il corso di Composizione e per le iscrizioni con video audizione ai seminari Crossing Musical Boundaries e Oboe
  • 15 giugno per le Chigiana-Mozarteum Baroque Masterclasses
  • 31 luglio per il seminario Tabula Rasa. L’arte dell’improvvisazione

Verranno assegnati agli allievi premi e borse di studio, quali il Premio “Banca Monte dei Paschi di Siena” (Viola e musica da camera); il Premio Giovanna Maniezzo, due borse di studio offerte dal Rotary Club Siena (Direzione d’Orchestra e Violino); cinque borse di studio offerte dalla Società di Esecutori di Pie Disposizioni (Chitarra, Direzione di coro, Violoncello e Oboe); le borse di studio intitolate ad Emma Contestabile; è assegnata la borsa di studio per la frequenza del corso di canto a uno dei vincitori del Concorso Internazionale di Canto Francisco Viñas (su segnalazione dello stesso Concorso). L’Accademia Chigiana esenta inoltre dal pagamento della tassa di frequenza un allievo per ciascun Corso. Condizioni speciali per la partecipazione ai corsi sono riservate agli allievi dei Conservatori di musica italiani.

L’Accademia Chigiana segue i giovani talenti nel percorso di avvio alla carriera, invitando i migliori tra gli allievi a esibirsi nei concerti inseriti nel cartellone principale dell’Accademia o realizzati in collaborazione con le principali Istituzioni nazionali e internazionali nelle principali città europee, anche grazie al progetto Giovani Talenti Italiani Musicali nel Mondo, realizzato in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con il CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica.

Per informazioni e per partecipare alla selezione: https://www.chigiana.org/iscrizioni/#borse

Ogni ulteriore informazione è specificata al link: https://chigiana.org/iscrizioni/

0 0 voti
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti