Articoli

Sul palco insieme alla direttrice artistica i violinisti Andrea Obiso e Liya Petrova, il violista Grégoire Vecchioni e la violoncellista Ludovica Rana

uasi esattamente a un anno di distanza, il 10 luglio scorso, è andata in scena alla Rocca Brancaleone la nuova proposta di Cipriani, sempre con la consulenza di Fournier Facio: lo spettacolo Stravinsky’s love, un omaggio al compositore russo nel cinquantesimo anniversario della morte.

Martedì 6 luglio l’Accademia di Santa Cecilia darà l’avvio alla stagione estiva nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica. Sarà un omaggio al compositore russo Igor Stravinskji per celebrare i cinquanta anni dalla sua morte, avvenuta a New York il sei aprile del 1971.

Nuovi appuntamenti con l’Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per sei concerti aperti al pubblico in sala Santa Cecilia. Appuntamenti programmati dal 13 maggio al 12 giugno.

Antonio Florio, Beatrice Rana, Jordi Savall, Ton Koopman, Gabriele Cassone e Francesco D’Orazio fra i protagonisti dei concerti che si svolgeranno dal 25 settembre al 12 novembre nei luoghi simbolo del capoluogo lucano

Beatrice_Rana

Orchestra orfana della sua importante tournée estiva – ma intelligentemente riorganizzata in un fitto calendario di concerti cameristici sparsi sul territorio europeo e nella sua residenza a Ferrara – la EUYO non salta, fortunatamente, il consueto appuntamento nel teatro bolzanino ed offre una serata sold out di grande apprezzamento.

Nel novero di alcuni dei coraggiosi festival europei che hanno scelto di rimanere aperti c’è il Festival de La Roque d’Anthéron, uno dei più grandi ed importanti festival pianistici al mondo.

Acireale

Torna ad Acireale dal 2 al 13 agosto, Villa Pennisi in Musica, una kermesse musicale unica in Italia ed Europa, che coniuga grande musica, architettura, design, eco-sostenibilità e che, nonostante le limitazioni imposte dalle misure sanitarie, è riuscita a proporre un’edizione brillante e ricca di ospiti importanti, con un sentito omaggio a Ezio Bosso, amato protagonista delle precedenti edizioni.

Ravenna Festival

«Lavorare con chi danza è come suonare musica da camera» ci ha rivelato il violoncellista Mario Brunello, che con la pianista Beatrice Rana ha partecipato a Duets and solos, spettacolo ideato da Daniele Cipriani con la consulenza musicale di Gastón Fournier Facio,[…]

Ravenna Festival

Giovane tra i giovani (i ragazzi della Cherubini, età massima trent’anni, e lo stesso Beethoven, trentenne all’epoca della composizione di questo concerto), ha dialogato brillantemente con l’Orchestra in felice accordo con Gergiev – 67 anni, l’unico a uscire da questo quadro di gioventù – coniugando slancio e dominio della tastiera.