Articoli

Flute_Chamber_Music

Tra i dischi premiati sul suo conto, entrato ben presto nei best-seller Naxos, c’è “Serenade for Ludwig” (Dynamic, CDS7886, 2020) del Flute Chamber Music, una riconosciuta formazione composta dalla flautista Luisa Sello, dal pianista e mentore Bruno Canino, dalla violinista Myriam Dal Don e dalla violista Giuseppe Mari.

Bruno Canino

Ne è prova lampante il bel CD “Nino Rota” che la Decca ha pubblicato lo scorso febbraio e in cui sono contenute pagine illuminanti del Rota cameristico, affidate ad un ensemble di assoluto livello, formato da Alessio Bidoli, violinista milanese, dal flautista Massimo Mercelli, da Nicoletta Sanzin all’arpa e da quel ragazzaccio di Bruno Canino che sovrintende al pianoforte.

Mercoledì 16 gennaio 2019 si è celebrato all’Auditorium de “LaVerdi” un anniversario molto importante, sia per la Città di Milano che per la Cultura del nostro Paese.

Con un concerto straordinario, il prossimo Mercoledì 16 gennaio 2019, ore 20.30 all’Auditorium di Milano, largo Mahler, laVerdi omaggia due interpreti tra i più carismatici della scena musicale internazionale; il duo pianistico composto dal napoletano Bruno Canino e dal milanese Antonio Ballista che quest’anno festeggia 60 anni di amicizia e di sodalizio musicale.

Il Classicismo “mediterraneo” di Boccherini e quello viennese di Mozart erano messi a confronto nel più recente concerto della Società del Quartetto, che ha visto di scena al teatro Comunale di Vicenza l’Orchestra da camera di Brescia e il duo pianistico Canino-Ballista. Da una parte, la Sinfonia in Re minore detta “La casa del diavolo” del lucchese che si accasò in Spagna (1776), dall’altro quel prodigioso frutto del genio concertante di Amadé che è il Concerto per due pianoforti e orchestra K. 365.