Articoli

L’oratorio di Alessandro Scarlatti “Cain, overo il primo omicidio” al Festival di Pentecoste a Salisburgo ha segnato il ritorno sulle scene – dopo l’interruzione degli spettacoli a causa della pandemia – del sopranista Bruno de Sá, una delle voci più versatili e interessanti del panorama musicale d’oggi.

Salzburger_Festspiele

Sugli scudi l’intera compagnia di canto, con in testa Filippo Mineccia che disegna un Cain tormentato  e fragile attraverso un canto fatto di mille sfumature e infiniti colori. Per lui un trionfo, meritatissimo, di pubblico.