Articoli

A ritroso nell’Ottocento, dall’ultimo decennio del secolo, quando Debussy metteva a punto la Suite Bergamasque, al fatale autunno del 1828, in cui Schubert consegnava al mondo non il suo canto del cigno, ma un’impressionante collana di canti del cigno.

Dagli ori e dai fasti del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo a quelli del Teatro alla Scala di Milano. Un Piermarini in visibilio ha accolto il rientro della celebre orchestra russa del Mariinsky diretta da Valery Gergiev lo scorso 4 febbraio. Ad ospitarla la programmazione della Filarmonica della Scala.

Non credo esistano pianisti con settantasei anni di brillante carriera. Quella di Jörg Demus, iniziata a quattordici anni e ancora in corso alla bell’età dei novanta, è così e non ha pari. E tutta la sua esperienza di pianista navigato e mai scontato, l’ha data al Teatro Palamostre di Udine, al terzo appuntamento della nuova stagione Amici della Musica diretta da Luisa Sello.