Articoli

Federica_Guida

La lettura di Giovanni Antonini è efficace nei concertati e nei finali dove viene resa con adeguata enfasi tutta la sprizzante vitalità mozartiana, ma diventa più prevedibile nei momenti di maggior pathos di questa ricchissima opera. 

Teatro Coccia

Gli spettacoli d’opera iniziano, per consolidata prassi, al turno dell’ora di cena e anche i più devoti melomani già sul finire del primo atto sono attanagliati dai morsi della fame. Mentre sul palco il soprano di turno sta cantando l’aria del suo tormentato amore per un tenore dalla sessualità incerta, il pensiero di molti tra il pubblico corre al bucatino grondante il condimento preferito.