Articoli

Capita spesso, tra i frequentatori assidui di teatro, di pronunciare o di sentir pronunciare la frase: “eh ma queste cose in Italia quando le vedremo?” Signore e signori, benvenuti nel futuro. Datato 1455. Si parte da un rogo con tanto di strega pronta ad essere arsa viva per entrare nel musical più sorprendente che sia mai stato scritto in Italia.

Aprire il 2018 con “Bohéme” di Graham Vick, e proseguire con “Dialogues des Carmélites” di Olivier Py, prima o poi doveva riportare fisiologicamente alla navigazione sotto costa. E così il Teatro Comunale di Bologna ha scelto di affidarsi alla stessa produzione che nel 2007-08 fece salpare il (fu) ventottenne Michele Mariotti, […] “Simon Boccanegra” […]