Articoli

Un fine settimana tutto mitteleuropeo, quello che va da giovedì 22 ottobre fino a domenica 25 ottobre, e che vede accedere all’Auditorium di Milano un giovane e talentuosissimo interprete, la cui classe è risultata fin da subito lampante al grande pubblico.

Dopo oltre 11 sold out, prosegue fino all’11 settembre 2020 nel prestigioso Cortile delle Armi del Castello Sforzesco la rassegna di musica, teatro, danza e arti performative curata promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano,

La Beethoven Summer, l’iniziativa estiva dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi dal 1° luglio al 30 agosto, si può ritenere senza dubbio un esperimento riuscito.

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sa che la musica è la forma d’arte più impalpabile, la meno tangibile di tutte, la più eterea. E questa sua caratteristica è la sua forza. Milano ha bisogno di musica, e all’Auditorium di Milano, anche se i suoi battenti sono chiusi, la si continua a fare.

Due capolavori dell’ultima gloriosa stagione romantica di Vienna; due compositori, Johannes Brahms e Anton Bruckner protagonisti di un’accesa querelle tra sostenitori di due visioni musicali diverse.  Da questa contrapposizione nascono così, tra il 1874 e il 1878 i due capolavori di folgorante bellezza che l’Orchestra Verdi diretta da Claus Peter Flor esegue per nell’ultimo weekend di marzo […]

Dal 5 al 10 febbraio prossimi laVerdi omaggerà ​Fabio Vacchi, da cinque anni suo compositore residente ​attraverso una rassegna che porta il titolo suggestivo di “Luoghi immaginari nella Milano di Fabio Vacchi​”, occasione imperdibile per fare al Maestro qualche domanda.

Mercoledì 16 gennaio 2019 si è celebrato all’Auditorium de “LaVerdi” un anniversario molto importante, sia per la Città di Milano che per la Cultura del nostro Paese.

Luoghi immaginari nella Milano di Fabio Vacchi con l’Orchestra Verdi, Nordio e i solisti de laVerdi
diretti da Claus Peter Flor e Carlo Boccadoro.

Con un concerto straordinario, il prossimo Mercoledì 16 gennaio 2019, ore 20.30 all’Auditorium di Milano, largo Mahler, laVerdi omaggia due interpreti tra i più carismatici della scena musicale internazionale; il duo pianistico composto dal napoletano Bruno Canino e dal milanese Antonio Ballista che quest’anno festeggia 60 anni di amicizia e di sodalizio musicale.

Era il 13 novembre 1993 quando l’Orchestra Sinfonica di Milano «G. Verdi» debuttò nella sala Verdi del conservatorio con un programma dedicato a P. I. Čajkovskij ed E. Berlioz. Sul podio il direttore russo Vladimir Delman.