Articoli

“La vera felicità consiste sempre nella pace” canta suadente Giuditta a Oloferne, ma si sa come va a finire: appena quello si addormenta ubriaco, lei gli sfila la spada e la usa per staccargli la testa dal collo, con destrezza insospettabile in una debole vedova. Il macabro trofeo sarà il simbolo della vittoria.

La “mise en éspace” del Ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi al teatro Olimpico […] era allo stesso tempo una prima assoluta per Vicenza e il completamento della trilogia operistica monteverdiana sulle scene palladiane, visto che già vi erano state rappresentate L’Orfeo e L’incoronazione di Poppea.