Articoli

Michele Gamba

Il colore di Elisir d’amore è un elemento alquanto delicato: non è facile, infatti, inquadrare la tinta di quest’opera la cui natura riassume in sé diverse espressioni del teatro musicale.

Daniel Oren

Nel teatro (d’opera) ci sono ruoli che restano attaccati addosso come una seconda pelle, casi in cui l’immedesimazione dell’artista è così completa che si finisce per perdere i contorni tra maschera e interprete.

Woody Allen

Mentre Milano langue sotto i calori estivi, sul palcoscenico scaligero va in scena un insolito dittico: Prima la musica poi le parole di Antonio Salieri e Gianni Schicchi di Giacomo Puccini.

Tralasciando il fatto che il Trittico pucciniano non andrebbe mai smembrato, non solo per rispetto della volontà dell’autore ma anche per regioni intrinseche a una continuità drammaturgica voluta e non casuale, il divario fra i due atti unici è abissale.

Fabio Sartori

Tecnicamente tutto ineccepibile e di alto livello ma nulla è funzionale al dramma, né la visione d’insieme di McVicar riesce ad aumentare il carico introspettivo-patologico di ogni singolo personaggio, col rischio di abbandonare i quattro atti in una cornice che alla lunga risulta fissa e monotona.

Alan Gilbert

Un virtuosismo delicatissimo quello di Vick, essenziale ma dettagliato non solo nella caratterizzazione dei personaggi ma anche nel rievocare l’inquietante conflitto che avvolge la città di Bruges e che costantemente affiora dalla partitura.

Scala Milano

La soddisfazione aleggia sulla conferenza stampa di presentazione della stagione 2019/2020 del Teatro alla Scala, lunedì 27 maggio nell’affollato Ridotto dei Palchi. I conti sono in ordine, il nuovo cartellone è ben articolato ed equilibrato, con diversi punti di forza e alcune eccellenze.

Idomeneo Scala

Il relitto di una nave giace come uno scheletro capovolto sulla scena, al suo fianco un’enorme testa di Minotauro, conchiglie sparse, il tutto su una piattaforma girevole.

Scala Milano

Fondata nel 2004 a Pathankot, in una zona estremamente povera dell’India, su volontà di Alexander Pereira e Zubin Mehta, la Fondazione Saint Francis Home ha come obiettivo di offrire assistenza a bambine disabili tramite una serie di strutture sanitarie e scolastiche.

Carlo Vistoli

A rivelarci questa lussureggiante partitura è stata una delle più importanti compagini barocche: il Monteverdi Choir e gli English Baroque Soloists diretti dal loro glorioso fondatore John Eliot Gardiner.

Carlo Vistoli

Il Monteverdi Choir e gli English Baroque Soloists propongono in tour europeo l’oratorio profano di Georg Friedrich Händel, tra i solisti Louise Alder, Carlo Vistoli e Gianluca Buratto