Tag Archivio per: Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Cinque titoli d’opera di cui una nuova commissione, la presenza della danza con una delle più celebrate compagnie del mondo oltre alle importanti collaborazioni fiorentine, più di 130 appuntamenti  in calendario su due mesi di programmazione ininterrotta e una rete che vede collaborare oltre 50 istituzioni culturali.

Una giovane e talentuosa direttrice d’orchestra sul podio del Maggio in occasione della Festa della donna. Sarà Anna Rakitina a dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino l’8 marzo in un concerto durante il quale verrà eseguito D’un matin de printemps per orchestra di Lili Boulanger, la Sinfonia del mare di Gian Francesco Malipiero e la Sinfonia n. 6 in do maggiore D. 589 di Franz Schubert.

Il 2019 al Teatro del Maggio comincia il 10 gennaio con Der fliegende Holländer (L’Olandese volante) opera di Richard Wagner in un nuovo allestimento del Maggio che vede il maestro Fabio Luisi dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Paul Curran alla regia e le scene di Saverio Santoliquido (altre recite 13, 15 e 17 gennaio).

Quarto appuntamento del calendario sinfonico 2018/2019 del Maggio Musicale Fiorentino che per il ciclo Mahler/Schubert sabato 27 ottobre alle 20 vedrà il maestro Fabio Luisi impegnato a dirigere l’Orchestra nella Sinfonia n. 8 in si minore D. 759 Incompiuta di Franz Schubert e a seguire nella Sinfonia n.1 in re maggiore Titano di Gustav Mahler.

Sarà la voce di Elio, istrionico cantautore e musicista milanese, a interpretare – lunedì 18 giugno alle 20 – le parole dello scrittore e poeta russo Daniil Charms accompagnato dai Cameristi del Maggio, che eseguiranno una selezione di brani di Dmitrij Šostakovič.

«Per la mia Marie! Questi suoni, queste lodi dell’Amore sono nulla in confronto alla cosa in sé; ma se continuerai a dimostrarmi il tuo amore per me, cercherò di raggiungere la più alta espressione della forza più potente al mondo, e noi due insieme saliremo sempre più in alto, aspirando all’Amore sia nella vita che nell’arte»