Articoli

L’inaugurazione della Stagione Lirica è nel nome di Giuseppe Verdi con Un ballo in maschera, dedicato direttore parmigiano Cleofonte Campanini nel centenario della morte e presentato nello storico allestimento realizzato da Giuseppe Carmignani nel 1913, in occasione delle prime celebrazioni verdiane, ideate, finanziate e dirette dallo stesso Campanini.

Nel nuovo magazine annuale dedicato al Festival Verdi immagini e illustrazioni originali, saggi e approfondimenti di taglio scientifico e divulgativo, commissionati a studiosi verdiani di massimo rango.

Si scrive Roberto Devereux, si legge Mariella Devia, che ancora una volta è stata protagonista di una prova perfetta. Tutto gira intorno alla sua Elisabetta dolente e disillusa il cui gesto si plasma su un canto tutto sui fiati, il suo, quello giusto, fatto di tecnica e passione.

Il Teatro Regio di Parma informa che, a causa di un’improvvisa indisposizione che ha colpito David Garrett, il concerto in programma domenica 28 gennaio 2018 non potrà avere luogo.

Macbeth, Un giorno di regno, Le Trouvère, Attila sono le opere in programma al Festival Verdi 2018, anno della sua XVIII edizione, a Parma e Busseto dal 27 settembre al 21 ottobre.
4 opere, 3 nuovi allestimenti in 3 teatri diversi, 3 orchestre, 2 cori, 6 commissioni in prima assoluta, 25 eventi per 70 appuntamenti in 25 giorni.

Il celebre violinista, per la prima volta al Teatro Regio, in un ricco programma con Julien Quentin al pianoforte.

Non è un Rigoletto comune quello andato in scena al Regio di Parma, non una consueta inaugurazione di stagione. Sulle assi del più verdiano dei palcoscenici si è celebrata una liturgia laica che ha coinvolto tutti […]

Per festeggiare i 50 anni di carriera, Leo Nucci torna al Teatro Regio a interpretare uno dei ruoli più amati nello storico allestimento di Pier Luigi Samaritani con la regia di Elisabetta Brusa. Francesco Ivan Ciampa, sul podio dell’Orchestra dell’Opera Italiana e del Coro del Teatro Regio di Parma, dirige il cast con protagonisti Stefan Pop, Maria Mudryak, Giacomo Prestia, Rossana Rinaldi.