Articoli

Chi l’avrebbe mai detto, ma il rinnovato interesse nei confronti dell’opera italiana del primo Novecento ha dato nuove opportunità per farsi apprezzare anche a Franco Alfano, di cui i più ricordano soltanto il finale dell’incompiuta Turandot di Giacomo Puccini.

Non è soltanto un’opera di ambientazione esotica, peraltro originale la sua parte, visto che si svolge quasi interamente nel fitto della foresta equatoriale brasiliana, all’epoca della conquista portoghese e dei tentativi dei francesi di contrastarla. Non è davvero un’opera di impegno civile, “politicamente corretta”, anche se il tema della schiavitù e della libertà di ogni uomo […]