Articoli

Incuriositi da tante lodi, ne abbiamo parlato col suo direttore artistico Kees Vlaardingerbroek, musicologo dalle impeccabili credenziali accademiche e grande amico dell’Italia, dove ha scartabellato quintali di antichi manoscritti musicali – in particolare vivaldiani ma non solo – durante i suoi anni di apprendistato.