Venezia: La Bohème, Ranzani e Lanzillotta sostituiscono Chung

Myung-Whun Chung non potrà dirigere le recite della Bohème programmate al Teatro La Fenice dal 16 al 25 marzo 2018. Il maestro, a causa di un incidente automobilistico occorsogli nei giorni scorsi, è in convalescenza e, su consiglio dei medici, alle imminenti dimissioni dall’ospedale dovrà far seguire un periodo di riposo. Da parte di tutto il Teatro, dalla sovrintendenza, dalle masse artistiche e tecniche e dal personale, va al maestro Chung il più affettuoso augurio per una pronta guarigione e un ‘arrivederci’ qui in Fenice all’inaugurazione della Stagione Lirica, che lo vedrà protagonista a novembre con Macbeth di Giuseppe Verdi e a dicembre-gennaio nel Concerto di Capodanno 2018-2019.

La direzione del Teatro ringrazia inoltre Stefano Ranzani e Francesco Lanzillotta che, con pochissimo preavviso, hanno accettato di dirigere, in alternanza, la produzione dell’opera pucciniana.

La bohème di Giacomo Puccini tornerà in scena nel Teatro di Campo San Fantin nel fortunato allestimento del 2011 firmato da Francesco Micheli per la regia (ripresa da Stefania Panighini), Edoardo Sanchi per le scene, Silvia Aymonino per i costumi e Fabio Barettin per il disegno luci. L’Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice, preparato da Claudio Marino Moretti, saranno diretti da Stefano Ranzani nelle recite del 16, 17, 18, 20, 24 e 25 marzo; da Francesco Lanzillotta nelle recite del 21, 22 e 23 marzo. Saranno inoltre impegnate le voci bianche dei Piccoli Cantori Veneziani, istruite dal maestro Diana D’Alessio.

Resta invariato il cast, di cui faranno parte, in alternanza, Ivan Ayon Rivas e Azer Zada (Rodolfo), Julian Kim e Bruno Taddia (Marcello), William Corrò e Francesco Salvadori (Schaunard), Francesco Milanese e Andrea Patucelli (Colline), Andrea Snarski e Matteo Ferrara (Alcindoro) con quest’ultimo impegnato anche nel ruolo di Benoît, Selene Zanetti e Vittoria Yeo (Mimì), Irina Dubrovskaya e Rosanna Lo Greco (Musetta). Completano la locandina gli artisti del Coro Dionigi D’Ostuni e Carlo Mattiazzo che si alterneranno nel ruolo di Parpignol, Bo Schunnesson e Cosimo D’Adamo in quello del venditore ambulante, Emiliano Esposito e Nicola Nalesso in quello del sergente dei doganieri, infine Antonio Casagrande e Emanuele Pedrini in quello del doganiere.

L’opera sarà proposta con i sopratitoli in italiano e in inglese. Nove le recite in programma: venerdì 16 marzo 2018 ore 19.00 (turno A), sabato 17 marzo ore 15.30 (turno C), domenica 18 marzo ore 15.30 (turno B), martedì 20 marzo ore 19.00 (turno D), mercoledì 21 marzo ore 19.00, giovedì 22 marzo ore 19.00 (turno E), venerdì 23 marzo ore 19.00, sabato 24 marzo ore 15.30, domenica 25 marzo ore 15.30.

Compila il form sottostante

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Iscriviti  
Notificami