News

Recensiti per voi

Giorgio_Berrugi

Palermo: lo spazio reinventato di Ernani

L’ottimo accordo tra la mise-en-espace di Ludovico Rajata e la regia televisiva di Antonio Di Giovanni – cui si affianca la tutt’altro che secondaria regia audio di Manfredi Clemente – permette di dare vita ad uno spettacolo perfettamente godibile anche nell’ambito della bidimensionalità imposta dallo streaming [...]
Opera_Rara

CD: Gaetano Donizetti, Il Paria

Opera Rara, fedele alla sua missione di riscoperta, propone una nuova incisione del Paria basata sull’edizione critica di Roger Parker e Ian Schofield e degna di più di un motivo d’interesse.
Giorgio_Berrugi

Palermo: lo spazio reinventato di Ernani

L’ottimo accordo tra la mise-en-espace di Ludovico Rajata e la regia televisiva di Antonio Di Giovanni – cui si affianca la tutt’altro che secondaria regia audio di Manfredi Clemente – permette di dare vita ad uno spettacolo perfettamente godibile anche nell’ambito della bidimensionalità imposta dallo streaming [...]

Il libro: Marco Jacoviello, “Le signore delle camelie”

Quella tra opera e cinema è un’attrazione fatale in cui – come in ogni rapporto passionale che si rispetti – momenti di intensa complicità si alternano ad altri in cui il desiderio di reciproca distruzione si mostra con prepotenza.

Interviste e Approfondimenti

Il rilancio dello Stabile del Veneto parte da Giorgio Ferrara

La conferenza stampa (parte in presenza e parte telematica) con cui è stato dato l’annuncio è sembrata in vari passaggi quasi un talk show, e non sono mancate le scivolate di stile. Ma è innegabile che il cambiamento, destinato a mettersi in moto il 2 di aprile (partire il giorno precedente non è stato considerato opportuno), ci sia.

Il rilancio dello Stabile del Veneto parte da Giorgio Ferrara

La conferenza stampa (parte in presenza e parte telematica) con cui è stato dato l’annuncio è sembrata in vari passaggi quasi un talk show, e non sono mancate le scivolate di stile. Ma è innegabile che il cambiamento, destinato a mettersi in moto il 2 di aprile (partire il giorno precedente non è stato considerato opportuno), ci sia.