News

/da

Presentata a Trieste la nuova stagione del Lubiana Festival

Anche a Trieste, come da tradizione, è stato annunciato il programma del Lubiana Festival. Un festival che giunge alla sessantasettesima edizione, che ha portato e che, fortunatamente, continuerà a portare grandi artisti nella capitale slovena. Il direttore artistico Darko Brlek, in conferenza stampa ha presentato il programma, che prevede grandi appuntamenti ma che lascia spazio anche per delle masterclass dedicate ai musicisti.

Recensiti per voi

/da

Trento: Dionysos nasce in una rigenerazione circolare

In un mondo in cui l’apparenza e la dipendenza dall’effimero caratterizza e scandisce il tempo degli uomini Dioniso si pone, nella sua divinità incompiuta, come elemento caratterizzante e di rottura; il semidio è necessario in quanto ente distruttore e al contempo come fonte di rinnovamento.
/da

Tecnica e cuore nel Recital del Duo Octo Cordae

Un programma ad alto contenuto virtuosistico quello scelto dal Duo Octo Cordae, formato dai due giovano violinisti Domenico Masiello e Daria De Candia, per il loro Recital, edito dall’etichetta Farelive, che spazia nel repertorio “minore” del Diciottesimo e Diciannovesimo secolo.
/da

Trento: Dionysos nasce in una rigenerazione circolare

In un mondo in cui l’apparenza e la dipendenza dall’effimero caratterizza e scandisce il tempo degli uomini Dioniso si pone, nella sua divinità incompiuta, come elemento caratterizzante e di rottura; il semidio è necessario in quanto ente distruttore e al contempo come fonte di rinnovamento.
/da

Alberto Mattioli: “Meno grigi più Verdi”

In poco più di centocinquanta pagine, dense e sapide, Alberto Mattioli raddrizza il timone rendendo a Verdi quel che è di Verdi, e lo fa con ironia e leggerezza degne del miglior Barilli, del quale il giornalista e critico musicale modenese (quanti tesori custodisce l’Emilia!) è di fatto l’erede naturale.

Interviste e Approfondimenti

/da

Rossini salvato da Verdi

Il maestro Luigi Verdi, titolare della cattedra di Composizione al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, musicologo e direttore d’orchestra, sopporta con umoristica rassegnazione il peso di un’omonimia tanto ingombrante.
/da

Rossini salvato da Verdi

Il maestro Luigi Verdi, titolare della cattedra di Composizione al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, musicologo e direttore d’orchestra, sopporta con umoristica rassegnazione il peso di un’omonimia tanto ingombrante.