Articoli

Un concreto “didattico” è con tutta probabilità l’approccio più efficace per calarsi nel mondo musicale di un didatta. Antoine Reicha fu eminentemente questo: uno straordinario teorico capace di una produzione musicale di assoluto rilievo tecnico che solo nel suo ultimo periodo trova maggior libertà espressiva.
Ivan Ilíc, con il suo pianismo meditato ma sempre luminoso nei colori riesce a sdrammatizzare l’ansia da prestazione che in più di un momento caratterizzala musica di Reicha. Il tocco è morbidamente deciso, la ricerca di colori costante, il legato usato con oculatezza.