Articoli

Prima direttrice d’orchestra ai vertici di una Fondazione lirico-sinfonica italiana. Assumerà la carica a partire da gennaio 2022

Macerata_Opera_Festival

Dall’11 al 15 gennaio la mattina alle 10 e mercoledì 13 anche in prima serata. La prossima settimana sarà protagonista Emma Dante.

Torna a dirigere l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna Antonino Fogliani, protagonista del concerto che sarà trasmesso in streaming domenica 10 gennaio alle 17.30 sul canale YouTube del TCBO, nell’ambito del palinsesto #apertinonostantetutto promosso attraverso la piattaforma digitale dell’ANFOLS.

TCBO

Domenica 20 dicembre alle 17.30 sul canale YouTube. Sul podio Asher Fisch.

Esistono spettacoli mediocri, or ancor peggio pessimi, che richiedono qualche giorno di riflessione prima della stesura di una recensione obiettiva. Giusto il tempo necessario a chetare le emozioni e ritrovare l’oggettività necessaria ad una disamina chirurgica dell’evento, libera da sentimentalismi e vizi di forma.

Dal prossimo autunno il Teatro Comunale di Bologna avrà un nuovo palcoscenico al PalaDozza e la Stagione 2020 potrà così ripartire in sicurezza con tutti e tre i suoi principali cartelloni: opera, sinfonica e danza.

Cesare Lievi

Due appuntamenti dedicati a Gaetano Donizetti, ovvero una conferenza sulla Fille du régiment e L’elisir d’amore raccontato ai bambini; una registrazione d’epoca del Ballo in maschera di Giuseppe Verdi con Luciano Pavarotti; la messa in onda del Peter Grimes di Benjamin Britten diretto da Juraj Valčuha.

TCBO

Ogni fine settimana – il sabato alle 21.00 e la domenica alle 15.30 – per il cartellone “Comunale in streaming” verranno trasmesse opere e concerti registrati nelle scorse stagioni del Teatro[…]

Oltre 300 capi provenienti da costumi di scena storici e moderni selezionati dai magazzini del Teatro Comunale di Bologna saranno esposti e messi in vendita in occasione della nuova mostra-mercato “Opera Vintage” […]

Stefan Vinke

Coprodotto con La Monnaie/De Munt l’allestimento di Ralf Pfleger che ha inaugurato, con grande successo di pubblico, la Stagione 2020 del Teatro Comunale di Bologna – che del Tristan vide la prima italiana nel 1888, con Richard Strauss tra il pubblico – si incardina sostanzialmente sul dettato del testo, ma resta in superficie preferendo un Grand-décor allo scavo psicologico.