Prossimamente al Teatro Coccia Alienati, Opera Smart Working

Al Teatro Coccia di Novara l’atmosfera è adrenalinica. Le pagine social rivelano una grande novità in arrivo: Alienati, Opera Smart Working. Nessuna infrazione alle regole nazionali, anzi, tutto più che a distanza di sicurezza ma con due braccia tese verso il pubblico.

Il direttore Corinne Baroni sta mettendo a segno un evento che resterà unico: un’opera inedita in pieno lockdown. Qualcuno afferma che si deve sempre sognare in grande per poter portare a casa comunque un risultato, e se il sognatore, o meglio, la sognatrice ha tutti gli strumenti e le conoscenze per arrivarci, la salita, per quanto impervia, può sembrare un po’ più dolce.

Da dove si parte? Da un’idea, che una volta condivisa diventa il punto di partenza per tutti. “Gli artisti sono isolati in questo momento e sentono la necessità di stare insieme, i compositori sono abituati a creare senza guardare fuori dalle finestre come va il mondo e i teatri hanno bisogno di produrre spettacoli.” Spiega così Baroni questi ultimi mesi di attività in modalità smart working che hanno portato alla creazione di una nuova opera che debutterà online a metà maggio. Una replica unica, e forse alcune successive, ma ancora non confermate.

Sarà una prima mondiale a cui assistere da casa magari offendo una donazione sul Fondo AiutiAmo Novara, fondo erogativo costituito presso la Fondazione Comunità Novarese onlus dal Comune di Novara in collaborazione con la Fondazione stessa e nato per sostenere, in una prima fase, chi ha bisogno di generi alimentari e di beni di prima necessità. Ma non finisce qui. Il pubblico potrà anche, operando delle scelte a dei bivi che incontrerà durante lo spettacolo, determinarne il finale.

In questi giorni sono apparsi i primi video che introducono il progetto e il team creativo, perché, va detto, è di prim’ordine. Innanzitutto ci sono ben 5 compositori come Federico Biscione, Alberto Cara, Cristian Carrara, Federico Gon e Marco Taralli che si sono passati il testimone “e vi assicuro che c’è una importante coerenza compositiva oltre che una loro enorme disponibilità perché stanno cucendo proprio i respiri a ogni singolo cantante” sottolinea Baroni. E poi il cast, “un cast che quando porterò questo spettacolo in scena a teatro, perchè sto già lavorando anche a quello, non oso pensare a quanto mi possa costare, sorride Baroni, svelando i nomi di Alfonso Antoniozzi, Daniela Barcellona, Roberto De Candia, Barbara Frittoli, Sofia Frizza, Luciano Ganci, Davinia Rodriguez, Giorgia Serracchiani e Nicola Ulivieri.

Ma come sarà questa opera che nasce dal soggetto di Stefano Valanzuolo, con un libretto di Vincenzo De Vivo? “Sarà un’opera buffa, abbiamo voluto che ci fosse un’idea di leggerezza. I protagonisti sono alienati, chiusi in casa a seguito di un’invasione aliena.” E già la descrizione dei personaggi porta a sorridere perché si va dall’avvocato alla nutrizionista vegana, da due donne single a un ladro gentiluomo oltre a tanti altri. La regia di questo lavoro inedito è affidata a Roberto Recchia che “ogni sera convoca i protagonisti e lavora alla costruzione delle scene attraverso lo schermo di un computer mentre i cantanti si filmano coi loro smartphone.

Ma come ogni spettacolo che si rispetti ogni dettaglio viene monitorato, dai costumi, affidati a Giuseppe Palella. “Questa opera non va a sostituire uno spettacolo teatrale, anzi, afferma Baroni, non fa che fare aumentare di giorno in giorno la nostalgia per il teatro. Ma con Alienati noi creiamo un’istantanea di questo momento che stanno vivendo i teatri italiani, un documento che ha quasi la forma del documentario, perchè sto salvando tutto quello che abbiamo creato e vorrei poi realizzare un prodotto artistico completo.”

Non ci resta che preparare gli abiti da sera e imparare a creare un’acconciatura adeguata perchè a maggio il Coccia ci aspetta con una prima mondiale.

Sara Del Sal

Lopera sarà visibile sul sito del

Teatro Coccia

0 0 vote
Vota l'articolo
Iscriviti
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments