TCBO: i costumi di scena per la nuova mostra-mercato Opera Vintage

Oltre 300 capi provenienti da costumi di scena storici e moderni selezionati dai magazzini del Teatro Comunale di Bologna saranno esposti e messi in vendita in occasione della nuova mostra-mercato “Opera Vintage”, in programma sabato 8 febbraio dalle 10 alle 18 nel Foyer Respighi, promossa in collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna e con il Comune di Bologna.

La novità di questa edizione è la possibilità per l’acquirente di creare un proprio “outfit” composto da pezzi unici non riconducibili a specifici allestimenti. Tra i costumi in vendita appartenuti invece a opere liriche rappresentate nel teatro bolognese, che potranno così avere nuova vita indosso ad appassionati – anche come originale travestimento per il prossimo Carnevale – o nelle case di collezionisti, si segnalano quelli storici realizzati da Vera Marzot per l’Armida di Gioachino Rossini del 1993 con la regia di Luca Ronconi, ma anche creazioni più recenti come quelle firmate dal regista, scenografo e costumista Pier Luigi Pizzi nel 2008 per Der Vampyr di Heinrich Marschner. Spicca, fra i capi non acquistabili che si potranno esclusivamente ammirare nella mostra, la fiammeggiante casacca ideata da Pietro Zuffi e indossata da Luciano Pavarotti nel 1974 nei panni di Fernando nella Favorita di Gaetano Donizetti.

La mostra-mercato è a ingresso libero. Durante la manifestazione ai partecipanti sarà distribuita una cartolina promozionale che – se esibita presso la biglietteria del Teatro – darà la possibilità di ottenere uno sconto del 10% sull’acquisto di due biglietti per una delle recite della Cenerentola di Gioachino Rossini, in scena al Comunale dal 18 al 24 marzo 2020 con la direzione di Yi-Chen Lin e la regia di Emma Dante.

Nella giornata di sabato 8 febbraio saranno inoltre previste le consuete visite guidate del Teatro Comunale con inizio la mattina alle ore 11.15 e 12.30 e il pomeriggio con inizio alle 15.30 e 16.30 (ingresso intero 8 euro, ridotto 5 euro Under 30): un’ulteriore opportunità per i più curiosi per scoprire e conoscere meglio il teatro d’opera bolognese.

Dopo l’appuntamento di febbraio, la successiva mostra-mercato di “pezzi unici” dai magazzini del Comunale si terrà il 3 ottobre 2020 sotto il portico del Teatro in Piazza Verdi.

Compila il form sottostante

Prego Login per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Iscriviti  
Notificami