Articoli

Un concerto che più “settenovecento” non si potrebbe quello proposto al Teatro Zandonai nell’ambito del festival roveretano che giunge quest’anno alla sua quarta edizione superando le restrizioni imposte dall’emergenza pandemica e offrendo una serie di appuntamenti di alto livello.

GianmariaAliverta

Il grottesco come chiave di lettura dell’intera storia umana che, almeno dai tempi di Eva & company, si può riassumere in due concetti piuttosto semplici: gli uomini sono stupidi, le donne tendenzialmente no.

Per lo spirito vagamente illuministico nel quale i fratelli Grimm rielaboravano una fiaba probabilmente medioevale,  la foresta oscura era nemica dell’uomo.

Metti un pomeriggio di fine estate a Torino. La vecchia capitale sabauda non è più la stessa, da tempo ha perso quell’aura plumbea che l’aveva avvolta nel Novecento attraverso l’intelligente riconversione di tanti spazi del suo grigio passato industriale all’uso pubblico […]