Articoli

Per raccontare un concerto come quello tenuto da Juan Diego Florez al Massimo di Palermo giova partire dalla fine: sei bis concessi dal tenore peruviano a fronte di un successo di pubblico – che meraviglia il teatro finalmente davvero esaurito in ogni ordine di posti – degno di un concerto rock.

Il Pirata è ascrivibile alla categoria delle opere impossibili per una serie dì ragioni oggettive, prima tra tutte la tessitura del protagonista pensata per un cantante, Rubini, considerato all’epoca il maggior virtuoso del falsettone e per il quale i re sopracuti erano il pane quotidiano.

Giorgio_Berrugi

L’ottimo accordo tra la mise-en-espace di Ludovico Rajata e la regia televisiva di Antonio Di Giovanni – cui si affianca la tutt’altro che secondaria regia audio di Manfredi Clemente – permette di dare vita ad uno spettacolo perfettamente godibile anche nell’ambito della bidimensionalità imposta dallo streaming […]

Teatro_Massimo

Quando l’incubo sembra dissiparsi in una qualche “luce” musicale e perfino drammaturgica più confortevole e rassicurante, subito ci si ripiomba a capofitto. E anche questo fa parte della fenomenologia dei brutti sogni, se così vogliamo chiamarla.

Teatro_Massimo_Palermo

Non vi lasceremo senza musica” è la promessa che campeggia nello striscione esposto sulla facciata del Teatro Massimo dal giorno della nuova chiusura al pubblico per le ultime misure di contenimento del coronavirus. La promessa è stata mantenuta.

A chi per decenni si è lamentato della cristallizzazione delle forme rappresentative al Teatro Massimo è stato servito un “piatto saporito”, per dirla con l’abate Da Ponte: il Don Giovanni secondo Marco Gandini è infatti plasticamente aderente al nuovo corso.

L’italiana in Algeri di Rossini con la regia di Scaparro e Das Paradies und die Peri, il capolavoro di Robert Schumann, entrambe dirette dal direttore musicale onorario del Teatro Massimo Gabriele Ferro. Il programma della webTv dal 5 all’8 giugno.

Teatro Massimo

Prosegue, con un numero sorprendente di visualizzazioni, la programmazione della webTv del Teatro Massimo che continua a proporre il meglio delle sue produzioni di opere, balletti e concerti degli ultimi anni.

Ancora grande musica e la possibilità di rivedere o vedere per la prima volta i grandi e innovativi allestimenti proposti della Fondazione Teatro Massimo che da giorni ha aperto a tutti la fruizione del suo ricco patrimonio digitale.

Teatro Massimo

Il Teatro Massimo, che ha sospeso da alcuni giorni tutte le attività aperte al pubblico in ossequio alle disposizioni governative per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, avvia da domani una programmazione no stop di opere, concerti e spettacoli attraverso la propria web tv.