Articoli

Madina, una vicenda di conflitti esasperanti di cui ancora oggi -e chissà ancora per quanto- siamo  direttamente o indirettamente protagonisti e spettatori.

In un momento storico in cui l’arte e la creatività, in tutti i loro aspetti, sono tra i settori più compromessi in epoca post (?) CoVid, stiamo assistendo parallelamente all’indiscussa supremazia del nostro paese in moltissime discipline sportive.

Per l’estate 2021 invece la Direzione Artistica ha elaborato un progetto straordinariamente innovativo e del tutto inedito per un’Arena mai vista che, in via del tutto eccezionale, avrà l’evocativo titolo di “Nel Cuore della Musica”.

Al netto dello Helzapoppin livermoriano e di una certa autoreferenzialità di Riccardo Chailly – alla testa di un’orchestra e un coro in grande spolvero – si sono ascoltate cose egregie ulteriormente nobilitate dalle parti affidate al Corpo di Ballo.

Nonostante le restrizioni, il Teatro alla Scala celebra il 7 dicembre con una Serata
trasmessa da Rai Cultura su Rai 1 con la direzione del M° Riccardo Chailly, la regia
di Davide Livermore e la partecipazione di 24 tra le più grandi voci del nostro tempo
e dei ballerini scaligeri.

Anche durante la settimana che chiude il mese di marzo per entrare in quello di aprile, Rai Cultura propone sul suo canale Rai5 una programmazione dedicata alla grande musica, tutti i giorni dalle 18 alle 20 circa, che si aggiunge alla già ricca offerta musicale della rete tv.

Roland Petit

Una serata in crescendo, in cui la delicatezza della musica cameristica sottolinea la poesia della danza creando un intero “ballo da camera”. Così si potrebbe riassumere l’omaggio ai due grandi nomi del balletto del Novecento Roland Petit e Hans van Manen, assurgendo a sineddoche il titolo di una delle coreografie proposte, per evidenziare la perfetta armonia tra l’occhio e l’orecchio.

L’una gioca eccitata, l’altra legge pacatamente un libro. Fin dall’apertura del sipario, come in un quadro impressionista, emergono in poche e veloci pennellate i differenti caratteri delle sorelle Ol’ga e Tat’jana, anime femminili del balletto Onegin in scena a Milano al Teatro alla Scala […]

Po-popo-po-popoo-poooo… Sul riff d’apertura di Seven Nation Army dei White Stripes (più che popolare in Italia dai mondiali di calcio 2006) vediamo apparire, stile Rocky Balboa prima di salire sul ring, Roberto Bolle in accappatoio sui grandi monitor laterali all’immenso palco areniano […]

Tra il plauso del pubblico e dei fan della danza lo scorso 17 ottobre è andata in scena a Milano la prima rappresentazione de L’histoire de Manon, titolo conclusivo della Stagione di Balletto 2017-2018 del Teatro alla Scala.